Salta al contenuto principale

Tragedia sul lavoro a Crotone, morti due operai

Crolla un muro in un cantiere edile. C'è un ferito

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
La zona dove è avvenuto l'incidente
Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

CROTONE - Due operai sono morti ed un terzo è rimasto ferito in un incidente sul lavoro avvenuto questa mattina a Crotone. Le due vittime stavano lavorando per conto di una ditta e sarebbero un cittadino italiano ed un rumeno. La persona ferita si trova ricoverata in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione e dovrà essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Per cause in corso di accertamento, gli operai sono rimasti schiacciati da un muro che è improvvisamente crollato. L'incidente è avvenuto in viale Magna Grecia, la strada che conduce dalla città alla zona archeologica.

LE REAZIONI: I SINDACATI PROTESTANO

Le vittime sono Giuseppe Greco, 51 anni, di Isola Capo Rizzuto, e Petru Chiriac, 35 anni, di origine rumena ma residente a Rocca di Neto. Il ferito, M.D.M, di 56 anni, di Isola Capo Rizzuto, ha subito la frattura del bacino ed è stato trasferito nell’ospedale di Catanzaro.

La tragedia è avvenuta in un cantiere per alcuni lavori pubblici, di competenza del Comune, e necessari per ampliare il tratto di strada che costeggia la spiaggia di Crotone. In particolare, gli operai di una ditta di Crotone erano impegnati nell’eliminazione di alcuni vecchi manufatti, lavoro propedeutico all’ampliamento del lungomare sulla strada per Capo Colonna.

Il cantiere aveva riaperto dopo la pausa di Pasqua. I tre operai, in particolare, stavano lavorando nei pressi di un muro di contenimento che è improvvisamente crollato seppellendoli. Sul posto sono presenti il sindaco della città, Ugo Pugliese, la polizia che conduce le conduce le indagini, il medico legale e il magistrato di turno, il Pm Corvino.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?