Salta al contenuto principale

Armi da guerra, droga e contanti per 45 mila euro

Piccolo tesoretto del crimine in casa di un commerciante

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il denaro e la droga sequestrata
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

CASALI DEL MANCO (COSENZA) - Un vero e proprio tesoretto del crimine quello sequestrato a Casali del Manco dai carabinieri della Compagnia di Rogliano. I militari hanno sequestrato oltre mezzo chilogrammo di cocaina purissima e 78 grammi di hascisc assieme a quasi 45 mila euro in contanti e munizioni per armi da guerra. 

A seguito del ritrovamento i carabinieri hanno arrestato un commerciante di bombole di gas, S.A. di 40 anni. I militari, coadiuvati dallo Squadrone eliportato Cacciatori, hanno prima controllato il deposito di bombole, dove non è stato trovato nulla, e poi l’abitazione dell’uomo a Casole Bruzio.

S.A., che inizialmente non aveva manifestato segni di nervosismo, quanto i militari sono giunti nell’abitazione ha consegnato, forse sperando di evitare ulteriori approfondimenti, una busta con l’hascisc. La perquisizione è proseguita con l'ausilio di un cane antidroga e ha portato alla scoperta della cocaina e del denaro contante. In un cassetto sono stati trovati anche una cartuccera con 35 colpi traccianti, utilizzabili per diversi tipi di armi da guerra come AK-47 Kalashnikov e MG 42/59.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?