Salta al contenuto principale

Armi e droga nascosti in una zona di campagna

I carabinieri scoprono un arsenale nel Catanzarese

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Armi e droga sequestrati
Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

CHIARAVALLE CENTRALE (CATANZARO) - Diverse armi e munizioni, oltre a sostanze stupefacenti, sono state sequestrati dai carabinieri della Compagnia di Soverato nel corso di un controllo di alcune zone di campagna nell'area di Chiaravalle Centrale. 

I militari hanno effettuato un vero e proprio rastrellamento nell'area delle Preserre, dopo avere ricevuto una segnalazione per la presenza di un armadio blindato divelto. L'operazione è stata portata a termine con l'ausilio del personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” e di unità cinofile anti-esplosivo. Durante le ricerche in queste aree impervie, sono stati rinvenuti una pistola revolver 44 magnum, marca Smith & Wesson, una pistola con canne parallele senza matricola, due fucili cal. 12, marca Franchi, 90 cartucce di vario calibro, 5 involucri, per complessivi 100 grammi, contenenti stupefacente tipo hashish e marijuana, e 4 bilancini di precisione. Tutto il materiale era occultato nella vegetazione e in perfetto stato di conservazione.

Le ricerche sono proseguite anche all’interno di alcuni vicini casolari, abitati e non, rinvenendo sei flaconi di metadone e un block-notes con appunti manoscritti; in questo caso, è stato denunciato un giovane del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope.

Le armi, repertate e sottoposte a sequestro, verranno inviate al Raggruppamento investigazioni scientifiche (Ris) mentre la droga al Laboratorio analisi sostanze stupefacenti (Lass) di Vibo Valentia. Sono tuttora in corso approfondimenti per individuare i reali detentori del materiale sequestrato, parte del quale risulta provento di furti in abitazione perpetrati a Forlì e Chiaravalle Centrale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?