Salta al contenuto principale

Riprende giovane che getta rifiuti e viene aggredito

Turista in ospedale, arrestato responsabile nel Reggino

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Controlli dei carabinieri a Gioia Tauro
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA) - Ha ripreso col cellulare un trentaduenne che scaricava illecitamente rifiuti lungo il margine di un torrente e, per tutta risposta, é stato minacciato, aggredito e picchiato da quest’ultimo, che ha anche tentato di sottrargli il cellulare e di investirlo con la propria auto. É la disavventura vissuta da un turista svizzero di 54 anni a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro.

Il responsabile dell’aggressione, Alessandro Andreacchio, di 32 anni, é stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro in esecuzione di un decreto emesso dalla Procura della Repubblica di Palmi.

L’accusa nei suoi confronti é di tentato omicidio e tentata rapina aggravata. Per lui é stata disposta la traduzione nel carcere di Reggio Calabria. Il turista, che ha anche ripreso l’aggressione subita, ha riportato lesioni alle braccia per le quali é stato medicato nell’ospedale di Gioia Tauro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?