Salta al contenuto principale

Diamante, rissa tra villeggianti in pieno centro

Volano insulti, spazzatura: coinvolte 4 coppie

Calabria
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

DIAMANTE – È accaduto verso l'una della notte di ieri. Nei pressi della struttura del museo Dac. Una storia che rimane ancora avvolta nella nube del mistero. Probabilmente, a conoscere la reale situazione sono soltanto i protagonisti. Un gruppo di villeggianti che per motivi che, pare, siano anche al vaglio dei carabinieri della stazione di Diamante, hanno litigato, venendo alle mani, nella strada in pieno centro. Il litigio ha attirato l'attenzione di numerosi passanti. Ieri mattina, a Diamante, la storia si raccontava anche sulle spiagge.

A quell'ora della notte, la cittadina è ancora viva, piena di giovani e meno giovani che vivono la notte nei locali aperti non stop. Chi era presente nella zona del Corvino, riferisce della presenza rumorosa di quattro coppie, probabilmente dell'area di Cosenza, visto che l'accento richiamava quello delle zone del capoluogo. Ad innescare la rissa, sarebbe stata, una donna, che avrebbe usato un fare violento.

Il litigio ha preso subito forza coinvolgendo i presenti. Ora, sulle motivazioni, non ci sono certezze. Come spesso accade in queste storie estive, si raccontano diverse versioni. La prima è su un presunto mancato pagamento di un conto da venti euro in un locale.

La seconda, è quella di apprezzamenti non graditi verso le donne. Fatto sta, che, nel corso della rissa, un uomo avrebbe sferrato una testata violenta in pieno viso ad una giovane donna. Il fatto sarebbe accaduto nei pressi del museo Dac. In molti, avendo assistito al litigio, per cercare di riportare ordine, avrebbero richiesto l'intervento dei carabinieri.

Nel corso della rissa, la donna protagonista, aveva con sé anche il passeggino con un bambino piccolo dell'età di circa tre anni. La discussione, molto animata, è proseguita anche quando i protagonisti sono saliti a bordo delle rispettive auto, prontamente segnalate ai carabinieri dai presenti, con tanto di targa e modello. Ci sarebbe stato, a conclusione della rissa, anche il lancio di buste della spazzatura e di oggetti vari, verso le auto, a chiudere la discussione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?