Salta al contenuto principale

'Ndrangheta, maxi sequestro di beni nel Catanzarese

Sigilli a immobili e beni mobili per oltre 900 mila euro

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

CATANZARO - Un maxi sequestro di beni mobili e immobili per un valore di 920 mila euro è stato messo a segno dalla Guardia di Finanza nei confronti di Vincenzo Vitale, di Guardavalle, ritenuto vicino alla cosca dei Gallace operante nell’area ionica di Soverato.

Il sequestro è stato eseguito su disposizione della seconda sezione penale misure di prevenzione del Tribunale di Catanzaro a seguito di una richiesta della Direzione distrettuale antimafia. Vitale era stato coinvolto nell’operazione denominata "Itaca-Freeboat" che aveva portato all’arresto di 25 persone (LEGGI LA NOTIZIA SULLA RECENTE SENTENZA DI CONDANNA EMESSA NELL'AMBITO DELL'OPERAZIONE ITACA-FREEBOAT).

Le indagini patrimoniali svolte a suo carico hanno evidenziato la sproporzione tra i redditi dichiarati da Vitale e il complesso patrimoniale posseduto. Inoltre l’uomo nel corso degli anni, ha alternato l’attività di lavoratore dipendente in un’azienda agricola con quella di imprenditore agricolo, presentando dichiarazioni dei redditi del tutto incoerenti con la sua disponibilità economica. I sigilli sono stati apposti a due fabbricati nel comune di Guardavalle e a due automezzi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?