Salta al contenuto principale

Sanità, rimborsi dei farmaci gonfiati nel Vibonese

A giudizio quattro persone, anche ex sindaco

Calabria
Chiudi

Una perscrizione di farmaci

Apri
Nella foto: 
Una prescrizione medica
Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

VIBO VALENTIA - Il gup di Vibo Valentia Lorenzo Barracco ha rinviato a giudizio quattro persone tra le quali l’ex sindaco di Joppolo ed attuale consigliere di minoranza Giuseppe Dato, di 60 anni. Insieme a lui andranno a processo Francesco D’Agostino (65), medico di base; Giuseppa Scinica (51), dipendente dello studio medico D’Agostino; Carmen Ferraro (33), dipendente della farmacia Dato.

Tutti sono accusati di associazione a delinquere, falso ideologico, falsità commesse da incaricati di un servizio pubblico e truffa. La presunta truffa sarebbe stata messa in piedi ai danni del Servizio sanitario nazionale, con rimborsi "gonfiati" dei farmaci che sarebbero stati presentati all’Asp di Vibo dalla farmacia di Caroniti.

L’Azienda sanitaria di Vibo figura quale parte offesa al processo che si aprirà il 26 febbraio del prossimo anno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?