Salta al contenuto principale

Scene da Far West tra Limbadi e Nicotera, 3 feriti e 2 morti

Spari in un bar e in due abitazioni, identificato il killer

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il luogo della sparatoria
Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

GIANLUCA PRESTIA

Send mail

Giornalista Pubblicista dal 2000 e Professionista dal 2008, collabora col Quotidiano dal maggio 2002 diventando poi redattore di Cronaca nera e giudiziaria ma spaziando anche in altri settori. 

LIMBADI (VIBO VALENTIA) - Tre persone, e non due come inizialmente ritenuto, sono state ferite questo pomeriggio da in Francesco Oliveri (NELLA FOTO) classe 1986 che sarebbe stato identificato dai militari a distanza di alcune ore dai fatti di sangue. Il fatto è avvenuto all'interno di un bar sito nella piazzetta del paese a Limbadi.

L'individuo è arrivato a bordo della propria autovettura, imbracciando un fucile da caccia, ed ha esploso un colpo sull'uscio del locale e un secondo all'interno ferendo come detto tre persone: Pantaleone D'Agostino, Pantaleone Timpano e Francesco Di Mundo.


 

Dopo di che si è allontanato sempre a bordo della propria vettura, dileguandosi.

Sembrerebbe che il malvivente, che ha agito con volto scoperto, prima di piombare in paese abbia sparato altri colpi di fucile contro un'automobile nella frazione Caroni. Le indagini sono condotte dai carabinieri della Stazione e della Compagnia di Tropea.

Dopo una ventina di minuti nella vicina Nicotera un uomo, che si ipotizza possa essere la stessa persona, ha raggiunto l'abitazione di Giuseppina Mollese di 69 anni vi ha fatto accesso e ha sparato ferendo la donna che purtroppo è deceduta alcune ore dopo in ospedale a Catanzaro.

In seguito ha raggiunto la casa di Michele Valarioti 67 anni e anche in questo caso è entrato ed ha sparato, questa volta uccidendo l'uomo.

Tra le due abitazioni si trova il Liceo di Nicotera dove si trovavano gli studenti che sono rimasti all'interno della struttura per ripararsi dagli spari.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SULLA STRAGE DI NICOTERA E LIMBADI

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia oltre ai sanitari del 118 per prestare soccorso ai feriti. 

Nella campagne di Caroni è stata trovata abbandonata la Fiat Panda a bordo della quale viaggiava l'uomo che è fuggito a piedi.

Quanto accaduto ha formato oggetto della Riunione tecnica della Forze di Polizia, convocata urgentemente dal Prefetto di Vibo Valentia, Guido Longo, con la partecipazione del vertici provinciali delle Forze di Polizia, nel corso della quale è stato fatto un punto di situazione sulle indagini in corso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?