Salta al contenuto principale

Gravissimo incidente stradale in provincia di Frosinone

Tre morti tutti calabresi, padre, madre e bimbo di 6 mesi

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il luogo dell'incidente
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

ROMA - Un tragico incidente stradale avvenuto sull'A1 Milano-Napoli all'altezza di Frosinone tra i caselli di Ceprano e Pontecorvo è costato la vita a due giovani originari della Calabria e al loro bimbo di sei mesi. A perdere la vita sono stati Stanislao Acri, la moglie Daria Olivo, entrambi 35enni, e il piccolo Pier Emilio.

La famiglia stava rientrando da Roma in Calabria, a Rossano Calabro, quando al chilometro 654, per l'appunto tra Ceprano e Pontecorvo, si è verificato l'incidente che ha coinvolto due veicoli tra cui la Fiat Punto su cui viaggiava la giovane famiglia. La collisione tra la Punto e il Furgone ha causato il capovolgimento dell'utilitaria che si è ripetutamente ribaltata causando la morte sul colpo dell'intera famiglia.

Per diverse ore il traffico è rimasto bloccato con la chiusura del tratto in direzione sud per diverse ore.

Sul posto si sono portati diversi mezzi dell'Ares 118, fra cui anche un'eliambulanza, per soccorrere anche gli altri feriti causati dall'incidente, alcuni sembra in condizioni molto serie, che sono stati smistati negli ospedali più vicini. Intervenuti anche i vigli del fuoco e gli agenti della polizia stradale.

Stanislao Acri era un attivista del Movimento Cinquestelle particolarmente conosciuto a Rossano dove alle ultime elezioni comunali prima della fusione con Corigliano si era anche candidato a Sindaco proprio per il Movimento Cinquestelle.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?