Salta al contenuto principale

Servono tre anni e mezzo per pagare i fornitori
Catanzaro, dati sconcertanti per Azienda Mater Domini

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

CATANZARO - Se hai un'impresa e attendi di ricevere il pagamento da un'Azienda sanitaria rischi di dovere aspettare anche tre anni e mezzo. E' questo il quadro che emerge da uno studio di Assobiomedica, associazione di Confindustria che rappresenta le imprese di dispositivi medici.
E per la Calabria le notizie non sono affatto positive, se si considera che uno dei record a livello nazionale spetta all'Azienda ospedaliera Mater Domini di Catanzaro. Il dato è eclatante: per vedere un soldo rispetto ai lavori o ai servizi prestati all'Azienda catanzarese occorre attendere 1.337 giorni. Un'eternità per qualunque impresa, aggravata se si considera lo stato di crisi in cui ci si trova.
Secondo lo studio di Assobiomedica, dei 27,2 miliardi stanziati nel 2013 per pagare i propri debiti, al 22 gennaio risultano pagati 21,6 miliardi, quasi l’80%. E se lo Stato ha finora pagato il 94,3% delle somme stanziate, la situazione peggiora se il debitore sono le Regioni (si fermano all’81,5%), o Comuni e Province (inchiodati al 70,2%). Peggio di tutti stanno però le imprese che attendono la liquidazione delle fatture da Asl, Aziende Ospedaliere, Istituti di ricovero e cura.
Secondo la Confartigianato, il Ssn ha pagato finora 6.690 milioni, solo il 18,1% dei 36.988 milioni di debiti accumulati nella sanità. Secondo Assobiomedica,  i tempi medi di pagamento di Asl e Ao, sono passati dai 276 giorni di ritardo di dicembre 2012 ai 211 giorni di fine 2013 e la quasi totalità degli enti sanitari non rispetta la direttiva Ue che impone il pagamento a 60 giorni. Ad eccezione di cinque "mosche bianche" che rispettano i tempi (Asl 4 Medio Friuli, l’Asl 2 Isontina, l’Irccs Burlo Garofalo, l’Asl Provincia di Bergamo, Ospedale Maggiore di Crema), il resto è un pianto, attese che superano anche i tre anni e mezzo.
L'azienda catanzarese è seguita dalla Campania (l'Azienda sanitaria Napoli 1 che fa aspettare 1.149 giorni), quindi il Molise (Azienda sanitaria di Campobasso, 915 giorni, pari a due anni e mezzo). Nel Lazio "brilla" il Policlinico Gemelli con 495 giorni di attesa e la Asl di Frosinone (424 giorni). In Puglia l’azienda sanitaria di Foggia con 431 giorni. Rispetto a dicembre 2012, in generale i tempi di attesa per imprese e professionisti si sono ridotti di appena 65 giorni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?