Salta al contenuto principale

Caos alla Camera di Commercio: è il dg Monea
il traghettatore inviato a Cosenza dalla Regione

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

COSENZA - Sarà il direttore generale del Dipartimento Attività produttive Pasquale Monea a partire da oggi 5 febbraio a assumere le funzioni della giunta e del consiglio della camera di Commercio di Cosenza. Ieri il presidente Scopelliti ha firmato il decreto con il quale affida al dg il compito di traghettare l'ente verso la nuova gestione. La durata massima dell'incarico, è scritto del decreto è “sino  alla data di insediamento del nuovo consiglio Camerale”, già fissato nel precedente decreto e riportato integralmente nel nuovo nel 31 marzo.

Il commissariamento si è reso necessario perché sono scaduti i 6 mesi entro i quali gli organi dovevano essere ricostituiti (originariamente il consiglio era scaduto il 4 agosto 2013). Nel frattempo erano arrivate le ordinanze dei ricorsi presentati da alcune associazioni di categoria e la segretaria generale ha disposto una dilatazione dei tempi per rifarei controlli così come disposto dai giudici amministrativi del Tar di Catanzaro  confermati del Consiglio di Stato.   

Ma l’Assindustria di Cosenza ha presentato un ulteriore ricorso su cui il Tar potrebbe pronunciarsi nelle prossime settimane, probabilmente anche prima della convocazione del consiglio camerale (LEGGI). In attesa del pronunciamento le procedure vanno avanti e nei prossimi giorni l’avvocato Monea sarà in via Alimena.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?