Salta al contenuto principale

Versace, svolta americana: il fondo Blackstone
entra nella maison fondata dalla famiglia calabrese

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

IL fondo americano Blackstone entra nel capitale del gruppo Versace, la celebre maison fondata dalla famiglia calabrese. Si tratta di un investimento di 210 milioni di euro che consentirà di rilevare una quota del 20%. 

In particolare, secondo quanto comunicato, Blackstone sottoscriverà un aumento di capitale da 150 milioni di euro, e rileverà quote da GiVi Holding per 60 milioni. L’operazione comporta una valorizzazione dell’intero gruppo per 1 miliardo di euro. Si tratta di una svolta per uno dei marchi più prestigiosi del Made in Italy, il terzo dall’inizio dell’anno a finire nel mirino di investitori stranieri, dopo Krizia e Poltrona Frau. Fa notare Coldiretti che si tratta di un fenomeno, quello della vendita di marchi storici del tessuto produttivo italiano, che interessa tutti i settori dall’agroalimentare fino ai trasporti, ma anche la moda.

Per Versace si prospettano nuove aperture negli Stati Uniti, in Germania, in Spagna e poi in Oriente: Cina, Corea del Sud e Giappone. Una nuova pagina, dopo la crisi che nel 2001 aveva travolto il gruppo e dopo quella precedente che aveva visto i fasti legati a Gianni Versace, lo stilista reggino fondatore del marchio, ucciso nel 1997 a Miami Beach. Attualmente il gruppo ha come presidente Santo Versace, fratello di Gianni ed ex deputato calabrese del Pdl e di Api poi. Vicepresidente e direttrice creativa è Donatella Versace, la terza erede della dinastia reggina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?