Salta al contenuto principale

Calabria in controtendenza rispetto all'Italia
diminuiscono i fallimenti, anche se solo del 2,4%

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

CATANZARO - In Calabria, nel corso del primo trimestre del 2014, diminuiscono i fallimenti. Il dato statistico, infatti, fa segnare un -2,4%. A rilevarlo è Unioncamere analizzando i dati delle aperture di procedure fallimentari. In crescita, invece, (+16,7%) le procedure di concordato. Nei primi tre mesi dell’anno in corso i default su scala regionale sono stati 81 e hanno riguardato in larga parte aziende che operano nel settore del commercio, mentre i concordati sono stati 7. A livello nazionale se ne sono contati 3.600 con una media di circa 40 al giorno. Il dato nazionale è in aumento mentre la Calabria assieme alla Basilicata (-17,6%) e Molise (-9,1%) fa registrare un dato in controtendenza con una seppur leggera riduzione del numero dei fallimenti

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?