Salta al contenuto principale

Catanzaro invasa dagli agricoltori di Coldiretti
In migliaia per chiedere sostegni al settore

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 23 secondi

CATANZARO - Almeno quattromila persone, secondo una stima degli organizzatori, stanno partecipando a Catanzaro alla mobilitazione indetta dalla Coldiretti della Calabria a sostegno delle proposte per il rilancio dell’agricoltura nella regione. Settanta pullman provenienti da tutta la regione, 114 sindaci con gonfaloni e una sfilata di 70 trattori hanno pacificamente invaso la città.
Con l’iniziativa di oggi l’associazione agricola chiede più attenzione per il «dramma economico e sociale della Piana di Rosarno», sensibilità per il territorio e la conservazione dell’acqua, la restituzione al settore delle risorse "Feoga-Sfop", l’approvazione delle norme ordinamentali per l'ammodernamento dell’agricoltura e dell’agroalimentare e interventi per il rischio della sanità animale e per evitare la scomparsa dei servizi essenziali agli allevatori. Con la mobilitazione di oggi, gli agricoltori, inoltre, sollecitano maggiore attenzione da parte della Regione con particolare riferimento al rilancio degli enti strumentali.
Pietro Molinaro, presidente di Coldiretti Calabria, ha sottolineato: «Qui insieme a noi c'è buona parte della Calabria che crede nelle proprie possibilità. E in questo senso l’agricoltura e l’agroalimentare si pongono certamente nella traiettoria del futuro della regione».
«Come calabresi abbiamo vitale necessità - ha aggiunto Molinaro - di credere nelle nostre potenzialità per creare occupazione vera e concreto sviluppo. Coldiretti vuole mettere a disposizione di tutti i calabresi la tradizione, l’esperienza, il lavoro quotidiano e le tante eccellenze che possono creare e consolidare questo sviluppo. Il 50% di disoccupazione non ce lo possiamo permettere. L’appello nostro è di credere in questa Calabria bella positiva e che vince».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?