Salta al contenuto principale

La Calabria non differenzia i rifiuti, ultimo posto
per la raccolta degli imballaggi in plastica

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

CATANZARO - Nel 2013 sono state raccolte oltre 768.000 tonnellate di imballaggi in plastica, l’11% in più rispetto al 2012, nonostante la contrazione del quantitativo di imballaggi immessi al consumo. Lo rende noto il Corepla, il Consorzio nazionale senza scopo di lucro per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica. Il dato della Calabria, però, è drammatico: appena 3,4 chilogrammi per abitante. Ultima regione in Italia.

I dati evidenziano che la raccolta, attiva in 7.325 Comuni, ha registrato una media di 12,9 kg annui per abitante contro gli 11,6 dell’anno precedente. Il primato resta al Veneto con 20,1 kg raccolti pro capite, seguito da Piemonte e Marche a quota 16,3 kg. Bene anche l'Emilia Romagna (16,2 kg) e la Lombardia (16 kg). Sul fronte opposto, i dati più bassi si registrano proprio in Calabria (3,4 kg), quindi Sicilia (3,7 kg), Molise (4,6 kg) e Basilicata (5,2 kg). Sotto i 10 chilogrammi per abitante anche Puglia (8,6), Lazio (9,3) e Liguria (9,3). Nel complesso, la Lombardia è la regione con il contributo maggiore, pari a 155.706 tonnellate raccolte. Seguono il Veneto (97.514) la Campania (80.792) e il Piemonte (70.923) e l’Emilia Romagna (70.326).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?