Salta al contenuto principale

Bilancio positivo per l'estate, aumentati
i transiti in autostrada e sulle strade statali

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

TRANSITI superiori al 2013 sul tratto reggino dell’A3 e sulle arterie del versante jonico e tirrenico. Anche in Calabria nell’intero periodo dell’esodo estivo 2014, si sono registrati forti volumi di traffico in direzione delle località balneari, ma senza particolari disagi. 

I dati sulla Calabria sono stati illustrati dal Presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, durante laconferenza stampa sui risultati del Piano dell`esodo estivo 2014, tenutasi oggi a Roma presso la sede di Viabilità Italia.

Nei soli 3 giorni di venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 agosto, ha evidenziato l'Anas, ci sono stati notevoli volumi di traffico nel tratto calabrese, soprattutto nel reggino, dove si è raggiunta quota 1 milione e 500 mila transiti, in aumento del 4% rispetto al 2013. Migliorate inoltre sull’intero tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria le condizioni di fluidità della circolazione, grazie alla messa a disposizione da parte dell'Anas di 341 km di nuova autostrada (11 km inaugurati il 25 luglio 2014) e alla presenza di un solo cantiere inamovibile, di circa 4 km, tra Lauria e Laino Borgo, ai confini tra Basilicata e Calabria. Sull’intero tracciato è stata registrata una riduzione dei tempi di percorrenza (meno di 4 ore rispetto alle 5 ore del 2011).

Molto trafficata la strada statale 106 Jonica, in particolare nel tratto di collegamento con le località balneari del catanzarese, con 1 milione e 125 mila transiti (+6% rispetto al 2013) e la strada statale 18 “Tirrena Inferiore” che ha totalizzato una media di 730-750 mila in provincia di Vibo Valentia e nel cosentino.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?