Salta al contenuto principale

Non ci sono soldi per gli stipendi, dipendenti occupano sala consiliare della Provincia di Vibo

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

VIBO VALENTIA - I lavoratori della Provincia hanno occupato da questa mattina l'aula consiliare dell'ente per protestare contro i ritardi dei pagamenti delle spettanze arretrate e l'incertezza di quelle future. 

La mobilitazione che riguarda 379 dipendenti, è stata organizzata a seguito della riunione di ieri con il presidente della Provincia Andrea Niglia e le organizzazioni sindacali di categoria al termine della quale sono emerse le difficoltà nel saldo degli stipendi, complice anche il dissesto finanziario dell'ente intermedio.

Al momento, secondo quanto riferito da Niglia non ci sono i soldi per pagare gli emolumenti e si stanno attendendo i trasferimenti regionali per pagare la mensilità di ottobre. Per quelle di novembre e dicembre, nonché per la tredicesima, l'amministratore ha evidenziato l'assenza di certezze specificando che novità potrebbero esserci solo col nuovo anno, probabilmente verso marzo. A ciò si paventa la possibilità di dover procedere a numerosi esuberi, circa 200, da trasformarsi in mobilità.
La protesta andrà avanti, come da previsione, fino a sabato.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?