Salta al contenuto principale

Immigrazione, in Calabria ci sono 87 mila stranieri
La regione si pone al sedicesimo posto in Italia

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

VIBO VALENTIA - In Calabria ci sono 87 mila immigrati pari al 7% della popolazione complessiva, un dato che pone la regione al 16esimo posto in Italia come presenze di migranti. 

A mettere in luce la statistica è la Camera di Commercio di Vibo Valenta con il suo Dossier emigrazione 2014 in cui viene scattata una vera e propria fotografia della realtà attuale. Per quanto riguarda il numero delle imprese straniere sono in tutto 12 mila sul territorio regionale. 

Per quanto riguarda la provincia di Vibo, i comuni che registrano la maggiore presenza di immigrati sono la stessa Vibo Valentia, Pizzo e Ricadi. La maggior parte degli stranieri sono romeni e bulgari ed a seguire i marocchini. 

I dati del dossier sono stati illustrati da Roberta Saladino, demografa dell’Università della Calabria e del centro di ricerche Idos. Alla presentazione è intervenuto Vito Samà, responsabile del settore Immigrazione della Regione. «Parliamo di un fenomeno - ha detto Samà - che rappresenta una dinamica strutturale della società. Per questo bisogna favorire l’integrazione e, in questo senso, la mediazione culturale e la diffusione della lingua italiana rappresentano gli elementi principali. Per questo il presidente della Regione Mario Oliverio sta cercando di intervenire sul fenomeno, ridefinendolo in maniera strutturale».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?