Salta al contenuto principale

Pensioni, dopo la sentenza della Corte costituzionale
il Codacons Calabria avvia class action contro l'Inps

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

 

CATANZARO - Scatta oggi in Calabria la "class action" del Codacons volta a far ottenere ai pensionati la restituzione dei soldi non percepiti per effetto della norma Fornero annullata dalla Corte Costituzionale. 

L'associazione ha reso noto di avere pubblicato sul suo sito www.codacons.it la diffida che i pensionati residenti nella regione possono scaricare ed inviare all'Inps, con la quale si chiede di «porre in essere tutti gli adempimenti necessari alla rideterminazione e aggiornamento delle pensioni, così come mensilmente erogate, secondo l'impianto normativo stabilito dalla normativa in vigore alla data di caducazione della norma censurata con sentenza n. 70/2015 della Corte Costituzionale e quindi alla sostanziale rivalutazione e adeguamento dei trattamenti pensionistici in base alla disciplina precedente secondo il meccanismo stabilito dall'articolo 34, comma 1, della legge 23 dicembre 1998, n. 448; altresì, alla corresponsione, a far tempo dal 1 gennaio 2012, degli arretrati maturati in forza della predetta sentenza n. 70/2015 Corte Cost. nell'importo complessivo maturato fino all'effettivo soddisfo».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?