Salta al contenuto principale

Fincalabra, bufera sul fondo per l'occupazione e la crescita
Convocato un tavolo tecnico, indagati due dirigenti

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

CATANZARO - Nonostante le smentite di Fincalabra il Fuoc, il fondo unico per l’occupazione e la crescita ha dei problemi di non poco conto e la Regione ha convocato per lunedì nella sede di Fincalabra a Settingiano un incontro tecnico con le imprese e i consulenti per superare lo stallo che si è creato negli ultimi mesi. La riunione promossa da Fincalabra insieme al Dipartimento Sviluppo Economico, Lavoro e Politiche Sociali della Regione Calabria è rivolta a tutte le imprese che hanno presentato domanda sul Fondo unico occupazione, agli ordini dei commercialisti e dei consulenti del lavoro ed è finalizzato ad aggiornamenti e chiarimenti su aspetti tecnici.

A bloccare le procedure anche un’inchiesta della Guardia di Finanza che prima della pausa estiva ha notificato anche degli avvisi di garanzia nei confronti di alcuni dirigenti del dipartimento Lavoro per conflitti di interesse nelle procedure avendo erogato finanziamenti ai propri congiunti. Un fatto di una gravità inaudita che ha costretto la Regione spostare i dirigenti dagli incarichi. A disposizione delle aziende ci sono quasi 58 milioni di euro stanziati dalla giunta Loiero che dovevano servire per migliorare l’accesso dal credito degli imprenditori. Ma solo marzo del 2011 si è iniziato a lavorare e che solo nel marzo del 2015 c'è stata la pubblicazione del bando.

TUTTI I DETTAGLI SULL'EDIZIONE CARTACEA DE IL QUOTIDIANO DEL SUD NELL'ARTICOLO A FIRMA DI ADRIANO MOLLO

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?