Salta al contenuto principale

Premio di produttività di 600 euro per i dipendenti della ditta Callipo

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

VIBO VALENTIA - Un premio di produttività di 600 euro andrà ai lavoratori della Callipo, l’azienda calabrese produttrice di tonno in scatola. Il premio è il risultato di un protocollo d’intesa tra l’azienda ed il sindacato Fai Cisl siglato durante un’assemblea sindacale che si è svolta alla presenza del segretario generale del sindacato Luigi Sbarra.

«Valorizzare, riconoscere e premiare l’impegno dei propri dipendenti - è scritto in una nota dell’azienda - è da sempre la filosofia che guida la Giacinto Callipo Conserve Alimentari Spa, l'azienda calabrese leader nella produzione di tonno e conserve ittiche di qualità. Il 'bonus', per un valore totale di 125.000 euro, sarà riconosciuto a tutti i lavoratori, anche somministrati e distaccati, proporzionalmente ai periodi di effettivo lavoro prestato nell’anno 2015».

L’accordo prevede inoltre che le parti si impegnino entro fine anno «a verificare le condizioni circa la possibilità di realizzare, attraverso la rappresentanza sindacale aziendale, un sistema di welfare eventualmente da disciplinare in una contrattazione di secondo livello». «Un ringraziamento sentito - ha detto Pippo Callipo, amministratore unico dell’azienda - va a Sbarra. Con lui, anche in passato, abbiamo condiviso importanti momenti di crescita, ci siamo confrontati su problemi e difficoltà, giungendo sempre a decisioni equilibrate ed orientate al raggiungimento degli obiettivi aziendali, sempre nel massimo rispetto dei ruoli. Quello con i sindacati è sempre stato un rapporto orientato alla proficua collaborazione e mai alla sterile contrapposizione; anche perché l’azienda si identifica innanzitutto con le risorse umane che le danno motivo di esistere. Proprio per questo ritengo giusto condividere con tutti i collaboratori il positivo risultato di bilancio del 2015 stabilendo l’erogazione di un premio di produttività che possa essere interpretato, soprattutto, come un segnale di fiducia per il nostro futuro».

«In una stagione di grande sofferenza economica e sociale - ha detto Sbarra - tagliamo oggi un traguardo di grande rilievo, a conferma della lungimiranza di una realtà che ha sempre investito sulla qualità del lavoro». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?