Salta al contenuto principale

Economia calabrese in ripresa nell'export all'estero

Secondo l'Ice la regione fa segnare una crescita del 10,4%

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

CATANZARO - Buone notizie per l'economia calabrese, almeno per il 2016. Secondo il trentunesimo rapporto Ice su "L'Italia nell'economia internazionale", infatti, le esportazioni di merci della Calabria sono aumentate del 10,4 per cento, dato di molto superiore alla media nazionale (che fa registrare un più modesto +1,2%), per un valore complessivo di 414 milioni di euro pari ad una quota dello 0,1 per cento delle esportazioni nazionali complessive.

Secondo il rapporto Ice i principali mercati di sbocco per le produzioni calabresi sono i paesi europei con un peso del 42,5 per cento sul totale regionale e un flusso in aumento del 9,8 per cento.

A livello di singolo paese, la regione ha visto aumentare le proprie esportazioni verso Svizzera (+65,1%), Stati Uniti (+21%), Germania (+16,2%) e Francia (+24,8%).

Per quanto concerne le singole province l'aumento maggiore per l'export è stato messo a segno da Catanzaro (28,7%), seguita da Reggio (+19,1%) e Cosenza (+6,3%), province che, da sole, rappresentano l'84,5 per cento del totale. I flussi commerciali di Vibo e Crotone hanno fatto segnare, in controtendenza, un segno meno e si sono contratti rispettivamente del 24,3 e 5,9 per cento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?