Salta al contenuto principale

Impianti sciistici di Lorica, Oliverio conferma apertura

Dopo le autorizzazioni si parte domenica prossima

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Sopralluogo di Oliverio a Lorica
Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA) - Impianti sciistici aperti a Lorica per domenica prossima. Il presidente della Regione, Mario Oliverio, torna sulle strutture del Cosentino ed annuncia che l'iter è stato completato: “Finalmente - ha detto - si può procedere all’apertura degli impianti di Lorica”.

Oliverio ha spiegato che “dopo l’’autorizzazione ottenuta per la cabinovia dal Ministero e dall’Ustif lo scorso 27 febbraio -prosegue- oggi l’Ustif ha autorizzato anche la seggiovia e lo skilift. Restano solo da perfezionare gli atti per consentire la gestione degli impianti con la conseguente apertura al pubblico che, presumibilmente, avverrà domenica prossima”. Non è la prima volta che Oliverio annuncia l'apertura, analoga comunicazione era arrivata una decina di giorni fa (LEGGI).

Il presidente Oliverio ha voluto immediatamente ringraziare il tribunale di Catanzaro e la Magistratura che, attraverso gli amministratori giudiziari Gentile e Lupi, ha consentito di raggiungere un risultato per nulla scontato. Analogo ringraziamento è stato rivolto ai comuni di Casali del Manco e di San Giovanni in Fiore.

“Una situazione complessa - ha affermato Oliverio - che ha visto il sovrapporsi di eventi anche tragici per la scomparsa di un tecnico che oggi vogliamo ricordare, di gravi eventi giudiziari, che solo grazie alla abnegazione e al lavoro quotidiano delle Istituzioni e delle Amministrazioni coinvolte ci permette oggi di dire che un investimento di 20 milioni di euro importante per il comprensorio silano e per la Calabria sarà offerto al territorio e ai calabresi”.

“Questa - conclude il presidente della Giunta regionale - è l’unica risposta che diamo a chi, in questi mesi, ha disinformato i cittadini e sparso veleno. Da domani inizia un’altra storia per lo sci e per il turismo in Calabria".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?