Salta al contenuto principale

Uno schiaffo allo crisi
nella nostra zona franca

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 42 secondi

ABBIAMO un motivo in più per realizzare il nostro miglior Inserto Estate di sempre: la crisi. Non sembri un paradosso sebbene le difficoltà generali e delle famiglie in particolare tendano a far passare in secondo piano o comunque a inquadrare nel clima di recessione anche le vacanze. Le previsioni fanno intendere un contenimento generale della spesa in questo settore: periodi più limitati (ma il trend era tale già da anni, indipendentemente dalla congiuntura sfavorevole), scelte più oculate e comunque improntate al risparmio, il boom delle prenotazioni on line specialmente sulle grandi organizzazioni che quotidianamente invadono i computer di mezzo mondo con proposte molto stuzzicanti, ma anche tante rinunce rese necessarie da bilanci familiari che non reggono più le spese superflue. In un quadro del genere potrebbero prevalere giustamente il pessimismo e lo scoramento, ed invece proprio qui in Calabria è opportuno tentare di sfidare la crisi e di fornire ai vacanzieri di ogni tipo (locali, di altre regioni e stranieri) prodotti appetibili, non cari e, soprattutto, di qualità. Se uniamo a questo il valore aggiunto della cordialità nell'accoglienza probabilmente si potranno ottenere risultati non negativi.

Sappiamo bene che molte cose sono già decise, che il turismo si muove con la vendita di pacchetti e che se non si è fatta una buona programmazione sarà difficile raccogliere frutti importanti. Aggiungiamo anche il timore che il mare non sarà quello che in tempi lontani faceva della Calabria un paradiso in terra, che i trasporti e la rete infrastrutturale sono cronicamente inadeguati e che la piaga dei rifiuti non è omogeneamente guarita, per avere un quadro alquanto fosco. Ma di tutto questo parliamo da tempo – in inverno questo giornale ha dedicato uno spazio perfino spropositato dal punto di vista delle regole giornalistiche a tali materie – e continueremo a farlo nelle pagine ordinarie del giornale, ma da oggi e per tutta l'estate avremo una zona franca, le quindici pagine dell'Inserto Estate, dove albergheranno il sorriso, il divertimento, il piacere di stare insieme, la goduria della musica, della tavola e delle feste, gli itinerari naturalistici e culturali, la felicità di giornate spensierate con la famiglia e gli amici. 

La squadra di colleghi e i tanti collaboratori impegnati ci stanno mettendo l'anima per darvi la guida più completa alla vacanza in Calabria. Soprattutto hanno compreso che il modo migliore per far divertire voi che leggete è che si divertano loro che raccolgono le notizie, si fanno venire le idee, scrivono e fanno le pagine. E davvero si stanno divertendo. Troverete tante novità, ogni giorno rubriche e servizi accattivanti, giochi e premi, uno spazio in lingua inglese e tedesca per fornire un servizio anche ai turisti stranieri, continui rimandi al Quotidiano web, la pagina della gastronomia che è quanto di più qualificato possa trovarsi in Calabria, le saghe familiari nei villaggi dove una generazione fa posto all'altra, la guida (sei pagine) che viene rinnovata con più informazioni su ogni singolo appuntamento. La grafica rivisitata e curatissima fa il resto, grazie anche all'apporto di fotografi di valore e disegnatori straordinari. Insomma, come si dice dalle nostre parti con un'espressione che aveva fatto innamorare della Calabria padre Giancarlo Bregantini: favorite! 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?