Salta al contenuto principale

Ora è ufficiale: Luigi Fedele entra in giunta
Tra le deleghe i programmi Ue e i Trasporti

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, ha firmato il decreto di nomina ad assessore del consigliere regionale Luigi Fedele (Pdl) assegnandogli le deleghe ai programmi speciali UE, alle politiche euromediterranee, all’internazionalizzazione, alla cooperazione tra i popoli ed alle politiche per la pace, ai programmi di trasporto e di navigazione, aeroporti civili di rilievo regionale, intermodalità ed interventi innovativi di mobilità collettiva, trasporto pubblico locale e piano regionale dei trasporti e rapporti con il Consiglio regionale. «Formulo auguri di buon lavoro a Luigi Fedele – ha affermato il Presidente Scopelliti in una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta – con cui ho lavorato in passato ed ho avuto modo di constatare la sua capacità nel dare risposte ai problemi dei calabresi e ringrazio Fabrizio Capua per aver lavorato con grande professionalità e concretezza nell’esecutivo e per i risultati raggiunti in particolare nel settore dell’internazionalizzazione. Mi sembra doveroso ringraziare anche il consigliere Orsomarso che sino a qualche giorno ha seguito il settore trasporti con grande competenza e senso di responsabilità». Orsomarso, infatti, fino a qualche settimana fa si trovava nell'anomala posizione di consigliere regionale con delega ai trasporti, ma ha rinunciato in seguito alla polemica nata intorno alla delibera regionale sul settore.

Luigi Fedele, 58 anni, sposato e padre due figli, è alla IV legislatura regionale ed è stato eletto nella circoscrizione di Reggio Calabria tra le file del Pdl. Nel 1994 ha aderito a Forza Italia e nel 1995 è stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale. Già consigliere alla Provincia di Reggio Calabria, nella VI legislatura ha ricoperto la carica di capogruppo di FI e, dal settembre 1997, di assessore agli Enti Locali, al Personale e all’Emigrazione nella Giunta Nisticò. È stato Assessore con delega al Turismo nella Giunta Caligiuri e, successivamente, con il centrosinistra diventato maggioranza, ha ricoperto l’incarico di capogruppo consiliare. Nel 2001 è stato eletto Presidente del Consiglio regionale. Vice coordinatore della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni italiane, ha presieduto il gruppo di lavoro in materia di Relazioni politiche comunitarie ed internazionali. Nel 2006 è stato eletto deputato nelle file di Forza Italia. In questa legislatura, dal 2010 ad oggi, è stato Presidente del Gruppo del Pdl in Consiglio regionale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?