Salta al contenuto principale

Due milioni di euro per valorizzare le produzioni zootecniche calabresi

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

CATANZARO - Su proposta dell’assessore all’Agricoltura Michele Trematerra, la Giunta regionale ha approvato il Piano economico finanziario e di riparto dell’annualità 2012, relativamente al progetto di valorizzazione delle produzioni zootecniche calabresi 2007-2013, per un importo complessivo di due milioni di euro. Tali risorse saranno liquidate, previa la presentazione, da parte dell’Associazione regionale allevatori della Calabria di "stati finali o di stati di avanzamento completi di documenti giustificativi e che, a titolo di anticipazione, potrà essere erogato fino ad un massimo del 60% delle risorse finanziarie stanziate, vista la particolare congiuntura economica negativa".   

Nel corso della riunione dell'Esecutivo regionale, informa una nota dell'Ufficio stampa, è stato, poi, deliberato di chiedere al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali la dichiarazione di carattere eccezionale delle piogge alluvionali verificatasi dal 20 al 23 febbraio nelle province di Catanzaro e Reggio. E' stata anche richiesta la dichiarazione di carattere eccezionale dell’eccesso di neve che si è verificato dal sei all’otto febbraio nella provincia di Cosenza.  Su proposta dell’assessore all’Ambiente, è stata istituita l'Unità speciale amianto (Usa).  Su proposta dell’assessore alla Cultura Mario Caligiuri è stata istituita la Consulta regionale degli assessori provinciali alla cultura della Calabria. L’obiettivo è quello di coinvolgere sempre di più ed in modo istituzionale gli enti locali nella programmazione e nel resoconto delle attività. Inoltre, sono state ratificati, in via definitiva, il Piano regionale del diritto allo studio ed il fondo unico per la cultura. Grazie a ciò, potrà essere emanato, in tempi brevi, un bando per circa novecentomila euro per le iniziative culturali e potranno essere attivate politiche scolastiche,nell’ambito dei servizi e delle sperimentazioni educative.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?