Salta al contenuto principale

Inchiesta sul voto a Catanzaro, saranno acquisite le immagine delle telecamere vicino ai seggi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

CATANZARO - Le immagini delle telecamere di videosorveglianza che si trovano nei pressi dei seggi elettorali saranno acquisite dalla Procura di Catanzaro nell’ambito dell’inchiesta su una presunta compravendita di voti che vede indagato un consigliere comunale eletto del centrodestra ed altre due persone.   Le immagini serviranno a verificare se nei pressi dei seggi elettorali ci sono state persone che hanno contattato gli elettori per proporgli del denaro in cambio del voto di preferenza per i candidati alle elezioni comunali.   Intanto gli agenti della Digos del capoluogo calabrese stanno proseguendo gli interrogatori di persone a conoscenza dei fatti che potrebbero fornire eventuali elementi utili circa la compravendita di voti. Oltre ai rappresentanti di seggio gli investigatori stanno sentendo anche alcuni elettori.   La Procura, inoltre, sta effettuando anche il raffronto tra il numero del timbro delle sezioni elettorali e quelli che sono impressi sulle schede votate. La Procura per compiere gli accertamenti ha disposto il sequestro di tutte le schede votate. L'ipotesi degli inquirenti è che siano state utilizzate delle 'schede ballerinè per consentire la vendita dei voti di preferenza. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?