Salta al contenuto principale

Aperti i seggi per 4 ballottaggi
Placanica vota dopo il pari merito

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 18 secondi

In cinque comuni della Calabria si gioca l’ultima sfida elettorale per l’elezione dei sindaci. Quattro - Cassano Jonio, Castrovillari, Paola e Palmi - sono centri oltre i quindicimila abitanti e si correrà per il turno di ballottagio. Il quinto, invece, è il comune di Placanica, dove al primo turno due candidati sindaco hanno raggiunto lo stesso numero di preferenze.

L'AFFLUENZA - Senza incidenti le operazioni di voto. E con un dato di affluenza di tutto rispetto se confrontato con la media nazionale. Alle 22, quando si è conclusa la prima giornata di voto, in Calabria si è presentato ai seggi il 40% degli aventi diritto, mentre in tutto il Paese ci si era fermati al 35,59%, con picchi proprio nell'Emilia Romagna ferita dal terremoto (43%), oltre che nell'Umbria (50%), nel Molise (43%) e nel Lazio (40%). Cassano ha trascinato con un 42,76%, poi Paola (39,32), Castrovillari (38,98%) e Palmi (38,54%). Corsa all'ultimo voto a Placanica, dove ha votato il 50,38%

 Fino alla serata non c'era stato eccessivo entusiasmo. La media calabrese per l'affluenza alle 19 si è attestata sul 28%, in linea con quella nazionale registrata al 27,89%. Dato in calo rispetto al primo turno, quando alla stessa ora aveva votato più di un terzo degli aventi diritto. E' Paola la località con l'indice più alto (29,49%); seguono Cassano (28,92%), Castrovillari (26,94%) e Palmi (26,15%). Placanica dimostra più entusiasmo: l'affluenza è al 39,86%, sensibilmente più alta rispetto al voto di 15 giorni fa.

Dopo la prima mattinata di voto, l'affluenza è rimasta bassa: il dato medio regionale si è tenuto sotto al 9% arrivando a registrare a mezzogiorno un dato pari all'8,86%. Al primo turno, alla stessa ora, aveva votato il 10,61% degli aventi diritto. In controtendenza Placanica, dove ha votato già il 13%, forse perché in pareggio del primo turno ha fatto capire che ogni voto sarà prezioso. Per il resto, a Palmi l'affluenza si è attestata al 7,9%; a Cassano all'8,8%; a Castrovillari al 9,16%; a Paola al 9,19%.

LE SFIDE - I seggi sono stati aperti alle 8: si voterà fino alle 22 e poi lunedì dalle 7 alle 15. E a quel punto inizierà, come per il primo turno, la fase dello scrutinio che il sito del Quotidiano della Calabria seguirà con aggiornamenti in tempo reale.

 A Castrovillari si contendono il posto di primo cittadino Mimmo Lo Polito, sostenuto da Pd Udc, Psi, Sel e Progressisti, e Ferdinando Laghi, a capo di una coalizione composta da Idv, Fli e tre liste civiche. Lo Polito al primo turno aveva ottenuto il 44,15% dei voti, mentre Laghi si era attestato al 35,08%.   A Paola la sfida è tra Basilio Ferrari, a capo di una coalizione di centrodestra composta da Pdl, Pri, Udc, Scopelliti Presidente e Grande Sud, e Carlo Gravina, sostenuto da Psi, Pd, Idv, Sel ed una lista civica. Al primo turno Ferrari aveva ottenuto il 48,85% dei voti, mentre Gravina si fermato al 33,96%.   A Cassano allo Jonio il sindaco uscente del centrodestra Mimmo Lione si sfiderà con il candidato del centrosinistra e segretario provinciale del Psi, Gianni Papasso. Al primo turno Lione, sostenuto da Pdl, Udc e cinque liste civiche, aveva ottenuto il 43,80%, mentre Papasso, sostenuto da Psi, Pd, Sel, Psdi, Idv e due liste civiche, aveva avuto il 39,26%.   

Due, invece, i comuni del reggino chiamati al turno di ballottaggio. A Palmi la sfida è tra l’ex magistrato Salvo Boemi per il centrosinistra e Giovanni Barone per il centrodestra. Al primo turno Barone, sostenuto da Pdl, Udc, N.Psi e 3 liste civiche, ha registrato il 49,81%, mentre Boemi, sostenuto da Pd, Idv, Sel e da una lista civica, si è attestato al 22,78%.   Si torna al voto anche a Placanica, nella locride, dove al primo turno si è verificato un singolare episodio che ha reso necessario il ballottaggio. I due candidati a sindaco, Mario Rocco Clemeno e Antonio Condemi, infatti, hanno ottenuto lo stesso numero di voti, 417, e quindi, nonostante il sistema elettorale preveda il turno elettorale unico, si è reso necessario il ballotaggio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?