Salta al contenuto principale

Pd, Maiolo trionfa nel sondaggio del Quotidiano. D'Attorre prova a ridurre la frammentazione

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

CATANZARO - Cinque in lizza, salvo ripensamenti dell’ultimo momento che appaiono improbabili. Quella di domenica sarà la prima tappa del Pd calabrese verso il congresso regionale. A mezzogiorno, infatti, si chiudono i termini per la presentazione della candidature che, a questo punto, sono quelle di Nicodemo Oliverio, Mario Maiolo, Mario Muzzì, Doris Lo Moro e Demetrio Battaglia. Una cinquina di primo piano, che sabato sera è stata convocata senza preavviso dal commissario regionale del partito Alfredo D’Attorre. Porte chiuse nella sede di Lamezia Terme, ma quello che trapela è il tentativo del commissario di capire se potesse esistere un margine per ridurre questa frammentazione. Un’ipotesi, a questo punto, difficile da percorrere, anche se i rumor interni danno come possibile il passo indietro di Muzzì. Si tratta, però, solo di ipotesi che saranno chiarite con la chiusura dei termini di presentazione.

IL SONDAGGIO. Alla fine, dopo un continuo cambio al vertice, il consigliere regionale Mario Maiolo ha ottenuto la vittoria nel nostro sondaggio. Il congresso per la segreteria regionale del Pd sarà tutta un'altra cosa, ma è evidente che il tentativo di dare fiducia al proprio elettorato e il possibile riconoscimento che, comunque, arriva dai territori, hanno spinto i lettori a cliccare sul candidato ritenuto più gradito.

Il sorpasso di Maiolo e Scalzo è arrivato già venerdì, quindi la distanza è andata via via aumentando. C'è chi sostiene che ad un certo punto possa essere venuta meno la decisione di Scalzo a correre per la segreteria regionale, e quando questo si sarebbe saputo nell'entourage ha portato, ovviamente, ad un minore impegno nella corsa alle preferenze per il sondaggio. Una riserva che sarà sciolta stamani, quando Scalzo ha convocato una conferenza stampa a Catanzaro.

Molto indietro nelle preferenze espresse dagli elettori, sia Pino Soriero (287 voti), che Marco Minniti (141) e Nicodemo Oliverio (102).


N Testo Voti Immagine    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
   

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?