Salta al contenuto principale

Arriva in Calabria il partito di Montezemolo
Costituito il comitato direttivo regionale

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

CATANZARO – Si è costituito il Comitato direttivo di Italia Futura Calabria, declinazione territoriale dell’Associazione nazionale presieduta da Luca Cordero di Montezemolo.   Il comitato direttivo è presieduto da Floriano Noto, imprenditore di Catanzaro. Ma tra i componenti ci sono anche amministratori locali e un politico di lungo corso: Paolo Naccarato, originario della costa tirrenica cosentina, in passato consigliere regionale Udr, poi assessore regionale e sottosegretario nel governo Prodi. Attualmente il suo curriculum lo presenta come "manager della presidenza del Consiglio dei Ministri".

Gli altri membri del comitato direttivo di Italia Futura Calabria sono Ilaria Campisi, imprenditrice (Reggio Calabria); Paolo Zagami, avvocato (Reggio Calabria); Sergio Nucci, medico, consigliere comunale «Buongiorno Cosenza» (Cosenza); Francesco Lopez, Presidente Banca Credito Cooperativo Due Mari (Cosenza); Giuseppe Frandina, medico, consigliere provinciale indipendente (Crotone); Matteo Tubertini, imprenditore (Catanzaro) e Saverio Nisticò, imprenditore (Catanzaro).   «La costituzione del nucleo fondatore, che lavorerà nelle prossime settimane per coinvolgere e mettere in rete i numerosi aderenti già presenti in Calabria – è detto in un comunicato - rappresenta un primo passo importante per il radicamento di Italia Futura nelle diverse città della regione. L’associazione calabrese si propone di essere, così come Italia Futura nazionale, un luogo di aggregazione per promuovere il dibattito civile e politico sul futuro del Paese e si impegnerà per formulare le idee e le soluzioni che possono nascere dalla conoscenza dei problemi reali del territorio».   Il sito dell’Associazione è www.calabria.italiafutura.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?