Salta al contenuto principale

Scilipoti a Chianciano annuncia le sue liste
e guarda alla Calabria: «Lì siamo forti»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 57 secondi

 

E' APPARSO alla festa dei centrisi ma per ora assicura di non avere alcun interesse esplicito nei confronti del progetto dell’Udc. «Io sto portando avanti un progetto di chi lavora con responsabilità per questo Paese. Chiaramente dovevo venire a questa Festa». A parlare è Domenico Scilipoti, uno dei parlamentari più discussi della legislatura dopo il balzo dall'Italia dei Valori verso la maggioranza berlusconiana, nei giorni dell'attacco di Futuro e Libertà in cui a Montecitorio si contavano i voti uno per uno. E ora che il peso specifico del suo sostegno in Aula è precipitato, lui prova a giocare qualche carta. E chiama in causa proprio la Calabria.

«Qualcuno nei mesi scorsi ha giocato a delegittimarmi, ma qui la gente dell'Udc mi ha accolto bene – dice l’ex Responsabile – Io guardo con favore a queste proposte, ho ascoltato con interesse l'intervento di Cesa ieri, ma ora occorre mettere i contenuti, vedere i fatti». Scilipoti, però, resta legato a Silvio Berlusconi: «Vuole aggregare i moderati del centrodestra, aspettiamo, io sono con lui». Intanto «continuo il mio lavoro. Stiamo costruendo una lista in Sicilia, ma il mio orizzonte è molto più ampio, sono pronto a costituire una lista di Responsabilità nazionale su tutto il territorio per le elezioni politiche».

Certo, «dipenderà dalla legge elettorale, ma siamo forti in Sardegna, in Calabria e in tante altre regioni». E il piano di Casini di creare un nuovo centro? «Vedremo, io sono qui per capire...», conclude Scilipoti

Proprio a Reggio Calabria il 25 luglio si è svolto il primo congresso regionale del movimento Mrn che fa riferimento a Scilipoti. Il parlamentare nel suo discorso di apertura dei lavori, ha sottolineato quelli che sono i punti fermi del programma, come il ritorno alla sovranità monetaria del nostro Paese e la battaglia, portata avanti con centinaia di gazebo in tutte le maggiori piazze italiane, a sostegno della proposta di legge presentata alla Camera dei Deputati sulla impignorabilità della prima e unica casa. Durante il congresso, inoltre, si è svolta l'elezione del coordinatore regionale per la Calabria del Movimento di Responsabilità Nazionale che ha visto l'elezione di Natale Isgrò e la nomina del portavoce regionale che è Nuccio Recupero.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?