Salta al contenuto principale

Il diluvio poi la partenza da Cannitello
Beppe Grillo a nuoto nello Stretto

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 23 secondi

VILLA SAN GIOVANNI – Alla fine il bagno l’hanno fatto tutti. E’ stato infatti un violentissimo acquazzone a rendere ancora più bizzarra la traversata di Beppe Grillo, giunto a Cannitello di Villa San Giovanni “armato” di muta nera con simbolo 5 Stelle, cuffia, pinne e occhialini e deciso a portare a termine l’impresa per la quale si è allenato da tempo.

Attorno alle 10 e 50, non appena le acque si sono calmate, l’eclettico genovese – comico, politico e, da oggi, anche nuotatore – si è tuffato nello Stretto di Messina per raggiungere  la Sicilia e per qui dare il via al tour elettorale che per 17 giorni lo vedrà girare in camper per promuovere il Movimento 5 Stelle e il candidato alla presidenza della Regione, Giancarlo Cancellieri. 

«Dopo quello di Garibaldi, oggi in Sicilia ci sarà lo sbarco del Movimento Cinque Stelle. Che vuole mettere al centro il cittadino e non l’onorevole. E che non ci si aspetti che il M5S dia del lavoro in cambio di voti. Noi chiediamo di lavorare per il Movimento, ma gratis. Chi si avvicina al Movimento deve informarsi, capire e quindi scegliere. I cittadini diventano protagonisti e scelgono. Ma per scegliere bisogna conoscere e per conoscere bisogna fare rete, non c’è altra alternativa», ha detto Grillo prima immergersi nelle acque dello Stretto.

Beppe Grillo è giunto a Messina poco dopo le 12.10 dopo aver attraversato a nuoto lo Stretto. Il leader del Movimento cinque stelle è stato accolto da una folla festante e ha mostrato con la mano la «V» del segno di vittoria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?