Salta al contenuto principale

Simboli contesi, anche il Grande Sud ha problemi
Un cosentino ha presentato prima il contrassegno

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

COSENZA - La discussione sui simboli uguali presentati al Viminale chiama in causa anche un cosentino. Dopo M5S, Monti, Rivoluzione Civile e Democrazia Cristiana, anche 'Grande Sud’ entra nella partita dei simboli contesi, su cui il Viminale dovrà esprimersi e eventualmente la Cassazione. Il primo a presentare al Viminale il simbolo 'Grande Sud’, senza alcuna coalizione, è stato Marco Lucio Papaleo, nato a Cosenza nel 1979. 

Successivamente Pippo Fallica, in coalizione con il Pdl, ha presentato lo stesso identico simbolo 'Grande Sud’per tutte le circoscrizioni del Senato. Pippo Fallica e Rino Piscitello hanno presentato anche il simbolo 'Grande Sud-Mpa', in coalizione con il Pdl, per tutte le circoscrizioni della Camera. Il solo Piscitello ha presentato il simbolo 'Partito dei siciliani-Mpà, in coalizione con il Pdl, solo per il Senato regione Sicilia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?