Salta al contenuto principale

Scalzo lancia la sfida ad Abramo e rifiuta l'etichetta di perdente «Con me centrosinistra al 43%»

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

CATANZARO - «Sono più carico di prima, d’ora in avanti ogni goccia del nostro sudore sarà spesa per i catanzaresi». Ovvio che la terza sconfitta pesi e bruci come sale sulle ferite, ma Salvatore Scalzo giura di non aver perso entusiasmo e voglia di di fare politica neanche a poche ore dalla sua terza sconfitta ale comunali di Catanzaro. In una intervista al Quotidiano oggi in edicola il candidato sindaco del centrosinistra chiarisce di non sentirsi un perdente di successo: «Non credo di avere questa etichetta. Quando sono tornato a Catanzaro, a marzo 2011, i sondaggi davano il centrosinistra al 15%, ora siamo al 43%. Un piccolo miracolo, anche perché noi abbiamo combattuto a mani nude contro un centrodestra che occupava tutte le postazioni di potere dalla Regione alla Provincia».

SULL'EDIZIONE CARTACEA L'INTERVISTA INTEGRALE A FIRMA DI GIULIA VELTRI

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?