Salta al contenuto principale

Calabresi alle urne: seggi aperti domenica e lunedì
Si vota per eleggere 20 deputati e 10 senatori

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 34 secondi

CATANZARO – La disaffezione alla politica sembra trasformarsi, soprattutto in Calabria, in una alta percentuale di astensionismo. Salvo “recuperi” tra le 7 e le 15 di oggi, infatti, nella regione si registra un brusco calo dell’affluenza rispetto alle elezioni 2008. Il dato definitivo alle 22 di domenica è di 40,57%, con un meno 11 per cento rispetto alle precedenti politiche (51,53%). Significativo il dato della provincia di Vibo Valentia, dove la differenza è di meno diciassette punti percentuali, di poco superiore a quella del Catanzarese, - 15%. La provincia dove si è votato di meno è quella di Reggio Calabria, dove si sono recati alle urne appena il 36,90% degli aventi diritto.

 I calabresi sono chiamati ad eleggere 20 deputati e 10 senatori, esprimendo il proprio voto sulla scheda rosa per la Camera e sulla scheda gialla per il Senato. Sono 24 le liste in corsa per palazzo Montecitorio con 425 candidati, 21 per palazzo Madama con 200 candidati. Nella ripartizione dei seggi la Calabria ha perso due deputati rispetto al 2008, quando ne elesse 22. Cinque anni fa lo scrutinio sancì la seguente distribuzione dei seggi: 22 deputati suddivisi per 7 al Partito democratico, 1 a Italia dei valori, 11 al Popolo della libertà, 1 Mpa e 2 all’Unione di centro. Per il Senato, invece, 6 furono quelli eletti nella lista del Pdl e 4 in quella del Pd. 
In una domenica caratterizzata in Italia dal maltempo, In Calabria non ci sono grandi disagi. Anzi, si scia regolarmente con impianti aperti e affollati di amanti degli sport della neve a Camigliatello Silano e Lorica dove il manto nevoso supera il metro a valle e i due metri a monte. Le temperature sono in rialzo (+4) ed è presente un pò di nebbia. Piste innevate e in funzione anche a Trepidò di Cotronei, sulla Sila crotonese, per la gioia degli amanti dello snowboard, e a Gambarie d’Aspromonte nel reggino. 
Lo spoglio inizierà lunedì pomeriggio, subito dopo la chiusura dei seggi, ed inizierà prima con la scheda gialla del Senato seguita da quella della Camera. In serata i risultati, mentre la prima riunione di entrambe le Camere è stata già fissata per il prossimo 15 marzo. Per l’elezione della Camera possono votare i maggiorenni aventi diritto al voto, mentre per l’elezione del Senato possono votare coloro che, alla data di domenica 25 febbraio, hanno compiuto il venticinquesimo anno di età.
Sia per l’elezione della Camera (scheda rosa) sia per l’elezione del Senato (scheda gialla), l’elettore esprime il voto tracciando con la matita un solo segno (esempio, una croce o una barra) nel riquadro che contiene il contrassegno della lista prescelta. E’ vietato scrivere sulla scheda il nominativo dei candidati e qualsiasi altra indicazione.
DATI AFFLUENZA. Ore 12 (definitivo):
Catanzaro: 8,66% (precedente 11,12);
Cosenza: 9,11% (precedente 10,72);
Reggio Calabria: 6,45% (precedente 8,91);
Crotone: 8,00% (precedente 9,57);
Vibo Valentia: 7,55% (precedente 11,52).
Calabria: 8,07% (precedente 10,26).
DATI AFFLUENZA. Ore 19 (definitivo):
Catanzaro: 32,78% (precedente 40,43);
Cosenza: 34,03% (precedente 37,59);
Reggio Calabria: 26,89% (precedente 32,06);
Crotone: 32,06% (precedente 35,24);
Vibo Valentia: 31,66% (precedente 42,14);
Calabria: 31,46% (precedente 36,76). 
DATI AFFLUENZA. Ore 22 (definitivo):
Catanzaro: 42,65% (precedente 57,17);
Cosenza: 42,41% (precedente 50,91);
Reggio Calabria: 36,90% (precedente 47,83);
Crotone: 40,18% (precedente 47,97);
Vibo Valentia: 40,29% (precedente 57,72);
Calabria: 40,57% (precedente 51,53). 
Aggiornato il 24/2/2013 ore 23

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?