Salta al contenuto principale

In corso a Reggio Calabria il consiglio regionale
Tensione all'esterno per il sit in dei lavoratori Lsu-Lpu

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 46 secondi

REGGIO CALABRIA – E' iniziato il consiglio regionale che tra i vari punti in discussione affronterà la riforma del numero dei consiglieri e dei componenti della giunta, i necessari provvedimenti per garantire la piena funzionalità del servizio sanitario e vari interrogazioni consiliari oltre alla surroga del consigliere regionale Demetrio Battaglia che si è dimesso. Di seguito la cronaca progressiva della seduta.

ORE 16,40 - Inizia la discussione del pacchetto di interventi legali alla situazione dei precari della Sanità calabrese. 

ORE 16,30 - Approvato all'unanimità la riforma dello Statuto riguardante il taglio dei consiglieri regionali e dei componenti della giunta. Il provvedimento sarà ora operativo a partire dalla prossima legislatura. I consiglieri passano da 50 a 40 mentre i componenti della giunta scendono da 11 a 8. Questa operazione fa parte del pacchetto di tagli ai costi della politica.

ORE 15,25 - In corso la trattazione delle interrogazioni consiliari a risposta immediata (Question Time). Sono in tutto una trentina e si prevede che assorbiranno la prima ora di seduta del consiglio regionale

ORE 15,10 - Demetrio Naccari Carlizzi è subentrato a Demetrio Battaglia nel ruolo di consigliere regionale. Demet16rio Naccari Carlizzi alle elezioni regionali del 2010 è risultato il primo dei non eletti nella circoscrizione di Reggio Calabria per il Pd, con 7413 voti. Nella scorsa legislatura, è stato prima presidente della seconda Commissione consiliare «Bilancio, programmazione economica e attività produttive», poi vicepresidente del Consiglio regionale. Successivamente è stato nominato assessore regionale al Bilancio e Patrimonio, con delega anche ai Trasporti. Componente della Commissione di redazione del Codice Etico del 2007, l’anno successivo ha fatto parte della Direzione Nazionale del Partito Democratico. È stato, nella Giunta Falcomatà, vice sindaco di Reggio Calabria ed assessore all’Organizzazione Risorse Umane, Sviluppo Locale ed Innovazione, Affari Generali, Area Legale e Contratti, Decentramento. Nel dicembre 2001, dopo la prematura scomparsa di Italo Falcomatà, è stato Sindaco facente funzioni. 

ORE 15,00 - Nel corso dei preliminari, Talarico ha comunicato la decisione dell’assessore Stillitani di aderire al gruppo misto dopo la sua uscita dall’Udc. All’ordine del giorno dei lavori la surroga del consigliere regionale Demetrio Battaglia, dimissionario, con il primo dei non eletti della lista del Pd in provincia di Reggio Calabria, Demetrio Naccari Carlizzi. Inoltre è previsto l’esame in seconda lettura della legge statutaria per la riduzione del numero dei componenti del Consiglio regionale e dei componenti della Giunta e una proposta di legge per quando riguarda il precariato nella sanità.

ORE 14,45 - E' iniziata la seduta del consesso regionale

ORE 13,50 - Alcune centinaia di lavoratori Lsu-Lpu, accompagnati da diversi rappresentanti sindacali, stanno manifestando davanti la sede del Consiglio regionale dove oggi è in programma una riunione dell’assemblea. I manifestanti chiedono certezza sul loro futuro lavorativo ed il pagamento delle spettanze arretrate. Una delegazione dei lavoratori in rappresentanza anche delle sigle sindacali presenti al sit-in è stata ricevuta dal presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico e dal presidente della Giunta, Giuseppe Scopelliti, poco prima dell'inizio della seduta per discutere della delicata questione dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità dopo la sentenza della Corte Costituzionale 18/2013 che ha sancito l'illegittimità della proroga al 31/12/2012 del piano di stabilizzazione portando all'impossibilità giuridica per la Regione Calabria di liquidare agli enti utilizzatori le risorse finanziarie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?