Salta al contenuto principale

Idv, Di Pietro liquida Talarico e De Masi
Sarà lui il commissario per la Calabria

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

ANTONIO Di Pietro ha commissario il partito calabrese guidato fino ad oggi dai consiglieri regionali Emlio De Masi (capogruppo) e da Mimmo Talarico. I due consiglieri regionali nelle scorse settimane avevano firmato un documento a sostegno dei Leoluca Orlando che, dopo l'implosione di Idv, prevedeva un percorso di avvicinamento al progetto del Pd di Matteo Renzi. Sembra che la decisione di Di Pietro sia motivata dalla constatazione che durante una sua recente iniziativa in Calabria i due consiglieri regionali non si siano fatti vedere. Di Pietro, che ha firmato il commissariamento e Idv il 9 maggio celebrerà il congresso nazionale.

«E' stato riscontrato che i commissari regionali Domenico Talarico ed Emilio De Masi – si legge in una nota stampa – non hanno ritenuto di dover dare seguito alle determinazioni assunte dall’esecutivo nazionale, comportamento legittimo e rispettabile ma che contrasta evidentemente con il ruolo e le funzioni che incombono a chi svolge ruoli da commissari e quindi porre in essere attività che diano visibilità al partito, motivare iscritti e simpatizzanti, mettere in moto la macchina organizzativa per arrivare pronti e determinati al Congresso Nazionale e partecipare alla rinascita del partito. Pertanto si è provveduto al Commissariamento e Di Pietro assume personalmente il compito , con la collaborazione di Salvatore Migale (attuale Sindaco del comune di Cutro), Mario Caligiuri (assessore provinciale a Cosenza ) e Mimmo Iaconantonio (consigliere comunale e capogruppo Idv nella città capoluogo di regione). Chi ha deciso di continuare il percorso con l’Idv, deve avere dei punti di riferimento che credono vivamente nel progetto».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?