Salta al contenuto principale

Riforme, una reggina tra i saggi scelti da Letta
E' Carmela Salazar, ordinario alla Mediterranea

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 55 secondi

C'E' anche una calabrese tra i 35 "saggi" scelti dal presidente del consiglio Enrico Letta per comporre la commissione per le riforme costituzionali. Si tratta di Carmela Salazar, reggina, ordinario di diritto costituzionale all'Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Il governo procede a tappe forzate per mantenere entro la settimana l’impegno assunto con il capo dello Stato a farsi motore di propulsione delle modifiche alla Carta. E mentre si lavora al testo del ddl sull'iter delle riforme, con l'obiettivo di vararlo nel Consiglio dei ministri di venerdì, il premier Enrico Letta firma la nomina dei 35 esperti del diritto (tra cui 10 donne) con funzione consultiva rispetto al governo.   Il primo organo a entrare in campo nella nuova partita per le riforme, è dunque la commissione di teorici e pratici del diritto incaricata di fornire i suoi input nel merito delle modifiche da apportare alla Costituzione. E al suo interno c'è la cattedratica calabrese. Gli esperti, che saranno ricevuti giovedì al Quirinale, lavoreranno nel tempo necessario al Parlamento per approvare il ddl costituzionale che definirà l’iter delle riforme.

HA INSEGNATO ANCHE A CATANZARO - Laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Messina con 110 e lode e menzione di pubblicazione, Carmela Salazar fu allieva del professor Silvestri. A partire dal 1989 ha svolto attività di collaborazione nell'ateneo siciliano. Poi il dottorato di ricerca a Pisa, nel 1995. Nel 1998 è risultata vincitrice del concorso per un posto di ricercatore nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi “Magna Graecia” di Catanzaro, dove nel 2001 è diventata professore di seconda fascia. Nello stesso anno il trasferimento a Reggio Calabria, dove dal 2004 è ordinario. Attualmente insegna Diritto costituzionalee Diritto pubblico comparato nel corso di laurea magistrale quinquennale in Giurisprudenza. Fa parte del Comitato scientifico della rivista “Nuove autonomie”.

È inoltre componente dell’Associazione italiana dei costituzionalisti (AIC).

L'ELENCO COMPLETO DEI SAGGI - Oltre a Carmela Salazar, nella commissione ci sono: Michele Ainis – Università Roma 3; Augusto Barbera – Università di Bologna; Beniamino Caravita di Toritto – Università la Sapienza Roma; Lorenza Carlassare – Università di Padova; Elisabetta Catelani – Università di Pisa; Stefano Ceccanti – Università Roma 3; Ginevra Cerrina Feroni – Università di Firenze; Enzo Cheli – Presidente Emerito Corte Costituzionale; Mario Chiti – Università di Firenze; Pietro Ciarlo – Università di Cagliari; Francesco Clementi – Università di Perugia; Francesco D’Onofrio – Università La Sapienza Roma; Giuseppe de Vergottini – Università di Bologna; Giuseppe Di Federico – Università di Bologna; Mario Dogliani – Università di Torino; Giandomenico Falcon – Università di Trento; Franco Frattini – Presidente Società Italiana per l'Organizzazione Internazionale; Maria Cristina Grisolia – Università di Firenze; Massimo Luciani – Università La Sapienza Roma; Stefano Mannoni – Università di Firenze; Cesare Mirabelli – Presidente Emerito Corte Costituzionale; Anna Moscarini – Università della Tuscia; Ida Nicotra – Università di Catania; Marco Olivetti – Università di Foggia; Valerio Onida – Presidente Emerito Corte Costituzionale; Angelo Panebianco – Università di Bologna; Giovanni Pitruzzella – Università di Palermo; Anna Maria Poggi – Università di Torino; Guido Tabellini – Università Bocconi di Milano; Nadia Urbinati – Columbia University; Luciano Vandelli – Università di Bologna; Luciano Violante – Università di Camerino; Lorenza Violini – Università di Milano; Nicolò Zanon – Università di Milano.
Redazione web

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?