Salta al contenuto principale

Il prof del liceo di Cosenza nuovo capogruppo
Al Senato il Movimento 5 Stelle lo sceglie con 24 voti

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

CON 24 voti contri i 22 del suo avversario Nicola Morra è il nuovo capogruppo del Movimento 5 stelle al Senato. Si è votato in diretta streaming, secondo il protocollo che i grillini amano tanto. La votazione si è svolta in diretta dal Senato sul canale youtube "La Cosa Tv". Come sottolineava un comunicato del M5S, secondo «gli impegni sottoscritti con gli elettori», è terminato il mandato di Vito Crimi, che ha relazionato sui primi tre mesi di attività del gruppo parlamentare al Senato del Movimento 5 Stelle. Morra ha battuto per due voti Luis Alberto Orellana che vive a Pavia.

Morra, anche se genovese di nascita è calabrese d'adozione e proprio in Calabria è stato eletto sotto le insegne del Movimento. Insegnante di storia e filosofia nel liceo classico Telesio di Cosenza, 50 anni, sposato e padre di figli racconta di sè: «Credo nella forza paziente del dialogo. Non mi piace alzar la voce. Ho dei riferimenti importanti in Platone, Augustinus, Kant, Husserl, Arendt, Jonas. Oggi in Italia mi piace soprattutto rapportarmi ad una filosofa, Roberta De Monticelli, perchè ha avuto il merito di dire pane al pane e vino al vino anche quando sarebbe stato vantaggioso per lei tacere. "Osare la speranza" è il motto del compianto don Andrea Gallo, mi sembra che incarni al meglio l'ostinazione con cui trasferendomi da Roma, oltre 20 anni fa, sebbene non abbia origini calabresi, ho deciso di osare anche in Calabria». Attivista del Movimento e dei Meet Up da tre anni a Palazzo Madama è attualmente vicepresidente della prima Commissione permanente Affari Costituzionali e da oggi e per i prossimi tre mesi capogruppo del Movimento al Senato.

Contro di lui si era candidato Luis Alberto Orellana: classe 1961, sposato, due figli. Sua madre è italiana ma lui ha trascorso l'infanzia in Venezuela ed è arrivato in Italia nel 1974. Laureato in Scienze dell’Informazione vive da oltre vent' anni a Pavia città nella quale, secondo il suo curriculum, ha messo in campo «un forte impegno personale contro le infiltrazioni della 'ndrangheta». Prima di essere eletto al Senato nel collegio Lombardia si occupava dell’area commerciale di Italtel seguendo clienti italiani. In passato ha trascorso un anno come cooperante a Nairobi, in Kenya, dove ha insegnato nell’istituto Afralti (African Advanced Level Telecom Institute). P È attivo tra i grillini  di Pavia dal 2009. In passato si è candidato sia alle comunali di Pavia che alle regionali. Membro del comitato promotore della legge di iniziativa popolare "Zero Privilegi" per ridurre i costi della politica lombarda e stato referente pavese dei referendum contro il nucleare e per l’acqua pubblica. È stato eletto nel collegio senatoriale della Lombardia. Negli scorsi tre mesi è stato vice capogruppo del Movimento 5 Stelle ed è membro della terza Commissione permanente Affari Esteri ed Emigrazione e della 14ma Commissione Permanente sulle Politiche dell’Unione Europea.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?