Salta al contenuto principale

Un calabrese alla guida dell'Istat
Antonio Golini presidente pro-tempore

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

ROMA - Il calabrese Antonio Golini, Accademico dei Lincei, è stato nominato Presidente pro tempore dell’Istituto Nazionale di Statistica (Istat), per il periodo durante il quale Enrico Giovannini, attuale Presidente, svolge le funzioni di Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il relativo decreto deve essere registrato dalla Corte dei Conti. Nato a Catanzaro nel 1937, si è laureato in Scienze statistiche e attuariali nel marzo del 1960 nella Facoltà di Scienze statistiche dell’Università "La Sapienza". Ha sempre svolto la sua attività nella stessa Facoltà, nella quale è stato professore ordinario di Demografia dal 1975 e della quale è stato Preside dal 1982 al 1987, successivamente è stato nominato Professore Emerito. Dal 1991-92 è anche professore di Demografia presso la Facoltà di Scienze politiche della Università "Luiss" di Roma, nella quale ora insegna Sviluppo Sostenibile. Fin dalla sua istituzione nel 1980, e per sedici anni, è stato direttore dell’Irp-Istituto di ricerche sulla popolazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Dal 1994 al 2004 è stato direttore di Genus, rivista internazionale di demografia. Nell’ambito della sua intensa attività scientifica - della quale sono testimonianza oltre 240 pubblicazioni nazionali e internazionali - ha condotto studi e ricerche in quasi tutti i campi della demografia, e più in generale dei problemi della popolazione, con particolare riferimento a quelli delle migrazioni e dell’invecchiamento. Nel marzo 1996 gli è stato conferito dall’Accademia Nazionale dei Lincei il premio internazionale INA per le Scienze assicurative. Per le questioni demografiche è, di norma, rappresentante dell’Italia presso le Nazioni Unite, nella Commissione "Popolazione e Sviluppo" di cui è stato l’unico italiano presidente. Rappresenta inoltre il nostro Paese nell’ambito dell’Ocse, dell’Unione europea e di altri organismi internazionali. Svolge, dal 1979, anche attività di pubblicista sulla stampa quotidiana e periodica, occupandosi di problemi della popolazione e di politica sociale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?