Salta al contenuto principale

La giunta sblocca i fondi: passo avanti
per i quattro nuovi ospedali della Calabria

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 0 secondi

PASSO avanti per i quattro nuovi ospedali calabresi. La giunta regionale ha dato il via libera alla variazione di bilancio per l’attuazione dei programmi di intervento relativi alla realizzazione alla realizzazione dei nuovi nosocomi della Sibaritide, di Catanzaro, di Vibo Valentia e della Piana di Gioia Tauro.

In totale si tratta di poco meno di 160 milioni di euro, mentre un'altra somma è stata stanziata per il potenziamento delle dotazioni tecnologiche delle Aziende Ospedaliere di Catanzaro, Cosenza e Reggio e il potenziamento e messa in sicurezza della Aziende sanitarie provinciali ed ospedaliere della regione. 

I FONDI PER CIASCUN OSPEDALE - Per la realizzazione dell’ospedale della Sibaritide è prevista la somma di 19 milioni e 603.650 euro; per quello di Vibo la somma di 49 milioni e 717.017 euro; per l’ospedale della Piana la somma di euro 30 milioni 565.047 euro; per quello di Catanzaro la somma di euro 58 milioni e 872.082 euro.

Per il potenziamento delle dotazioni dell’Azienda ospedaliera di Cosenza è stata assegnata invece la somma di circa due milioni di euro; per il potenziamento delle dotazione di quella di Catanzaro circa un milione e mezzo, mentre per il potenziamento di quella di Reggio 1.712.500 di euro. Circa dodici milioni di euro, invece, è la quota a carico della Regione da destinare ai programmi di investimento relativi al potenziamento tecnologico delle Aziende sanitarie provinciali ed alla messa in sicurezza delle Aziende Sanitarie ed ospedaliere della regione, a seguito della rimodulazione delle rete ospedaliera prevista tra gli obiettivi del Piano di rientro, nonché alle eventuali spese generali connesse alla gestione commissariale che si rendesse necessario liquidare.

COPERTURA PER I PRODOTTI DEI CELIACI - Nel corso della seduta sono state approvate le procedure per l’erogazione a carico del servizio sanitario regionale dei prodotti privi di glutine a favore dei soggetti affetti da malattia celiaca residenti nella Regione.

LE ALTRE DELIBERE DELLA GIUNTA - La giunta non si è occupata solo di sanità. Su proposta dell’assessore alla Programmazione Mancini è stato approvato l’accordo operativo di attuazione del programma operativo interregionale “Attrattori culturali, naturali e turismo”  Fesr 2013/2014. E' stato anche approvato il Programma ordinario di convergenza (poc) e del sistema di Gestione e controllo (Sigeco). 

Su proposta dell’Assessore al Patrimonio Giuseppe Gentile la Giunta ha deliberato di concedere, per dieci anni, in comodato d’uso gratuito, al Comune di Catanzaro, l’immobile di Palazzo “Fazzari” sito su Corso Mazzini.
 
Su proposta dell’Assessore al Personale Domenico Tallini, la Giunta ha nominato Giovanni Laganà Dirigente Generale del Dipartimento “Infrastrutture, Lavori Pubblici, edilizia residenziale, politica della casa, autorità di Bacino”. In effetti, si tratta di una riconferma poiché Laganà ricopriva già questo incarico.
 
Su proposta dell’Assessore all’Agricoltura Michele Trematerra è stato approvato lo studio preliminare redatto dal Tavolo tecnico compartecipato per la risoluzione delle problematiche agricole della Piana di Gioia Tauro, con particolare riferimento all’agrumicoltura ed all’olivicoltura.

La giunta ha deliberato poi di concedere, per dieci anni, in comodato d’uso gratuito, al Comune di Catanzaro, l’immobile di Palazzo “Fazzari” sito su Corso Mazzini e ha confermato Giovanni Laganà dirigente generale del Dipartimento “Infrastrutture, Lavori Pubblici, edilizia residenziale, politica della casa, autorità di Bacino”.  
E' stato infine approvato lo studio preliminare redatto dal Tavolo tecnico compartecipato per la risoluzione delle problematiche agricole della Piana di Gioia Tauro, con particolare riferimento all’agrumicoltura ed all’olivicoltura.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?