Salta al contenuto principale

Consiglieri regionali, Talarico detta la formula
«Trenta sono pochi, ce ne vorrebbero quaranta»

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

REGGIO CALABRIA - Cinquanta sono troppi, trenta sembrano pochi, quaranta appare il numero giusto. Non stiamo dando i numeri, ma si tratta dell'idea di Franco Talarico, presidente del consiglio regionale della Calabria, sul numero corretto di consiglieri regionali che dovrebbero trovare posto fra gli scranni di Palazzo Campanella. «E' una vera ingiustizia - ha detto Talarico, durante la consueta conferenza stampa di inizio anno - che la Calabria sia chiamata a scendere a trenta consiglieri. Si aprirebbe l'ennesimo vulnus di rappresentanza politica».

Per evitare di tagliare venti componenti del "parlamentino" calabrese, poi, l'Ufficio di presidenza del consiglio regionale calabrese ha avviato una sorta di contro censimento. Con una lettera inviata ai sindaci di tutti i comuni della Calabria è stato chiesto loro di fornire i dati aggiornati dei cittadini residenti. Il dato complessivo si è attestato a 1 milione e 985 abitanti, quindicimila in meno della soglia necessaria per legge a mantenere 40 rappresentanti a Palazzo Campanella. «Per noi - ha detto infine Talarico - quaranta è il numero giusto di consiglieri per la Calabria».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?