Salta al contenuto principale

Dubbi sul gemellaggio tra Riva del Garda e Ricadi
La Lega boccia: «E' un comune sciolto per mafia»

Calabria

Chiudi

Il comune di Ricadi

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

TRENTO - La Lega Nord del Trentino critica il gemellaggio tra il Comune di Riva del Garda e quello di Ricadi in Calabria, attenzionato dal governo per sospette ingerenze da parte della criminalità organizzata. In un’interrogazione i consiglieri provinciali Maurizio Fugatti e Claudio Civettini chiedono alla Provincia di Trento conferma sulla vericidità del commissariamento del Comune di Ricadi e lumi sui criteri adottati dal Comune di Riva del Garda nell’accettare il gemellaggio con quel Comune. Inoltre Fugatti e Civettini, tra le questioni, pongono anche quella di un eventuale «esborso economico da parte del Comune di Riva del Garda» se «questo ritenga doveroso annullare il gemellaggio con la cittadina calabrese».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?