Salta al contenuto principale

Elezioni, Scopelliti viaggia verso Bruxelles
ma in Calabria regna ancora la confusione

Calabria

Tempo di lettura: 
3 minuti 20 secondi

CATANZARO - Questa sera scade il termine per la presentazione delle liste per le elezioni del Parlamento europeo. Anche la Calabria, presente nella circoscrizione meridionale, dovrà depositare i propri nomi presso la Corte D'Appello di Napoli. Nell'elenco ci sarà anche il governatore Scopelliti? Si. Il presidente ha spiazzato tutti, ma sino a un certo punto. Doveva dimettersi e non si è dimesso, non doveva candidarsi e si è candidato. In realtà si naviga a vista, anche l'interpretazione della legge Severino, la precarietà del Consiglio regionale alle prese con la modifica dello statuto e della legge regionale hanno reso incerto tutto l'iter e, dentro di esso, la vicenda personale di Scopelliti che politicamente appare azzoppato al di là di come andranno le cose. 

La conferma della sua volontà a candidarsi significa che vuole tenere calda la sua cifra elettorale. Questo confligge con i programmi del suo partito che non prevedeva - secondo i bene informati - la sua candidatura (anche se adesso l'ha inserito immediatamente dietro Lorenzo Cesa e i parlamentari dell'Ncd), tanto è vero che si era candidato Giampaolo Chiappetta che poi si è ritirato, ammusonito (LEGGI LA NOTIZIA). Residua il fatto che il partito dei consiglieri regionali si è dimostrato più duro del cemento armato, cercando di spostare, magari sino al prossimo anno, la chiusura della consiliatura. Ma l'opinione più diffusa è che si voterà a novembre. Naturalmente Scopelliti farà leva sul voto calabrese sulla fidelizzazione degli ex giovani di An.

Frattanto domani Silvio Berlusconi, alle ore 17, nella sede nazionale di Piazza San Lorenzo in Lucina, incontrerà la stampa per presentare i candidati e il programma di Forza Italia per le elezioni Europee del 25 maggio. Nella circoscrizione meridionale, dov’è compresa la Calabria, capolista sarà l’ex governatore pugliese Raffaele Fitto, affiancato di fatto da Fulvio Martuscello: entrambi contano su un bel blocco di voti sempre confermati nelle varie tornate elettorali. Saranno in lista anche Clemente Mastella ed Enzo Rivellini (ex An). E i calabresi? Al momento in pista sono due: la reggina Maria Tripodi e il dermatologo Santo Raffaele Mercuri, residente a Milano ma originario di Gioia Tauro. La coordinatrice Jole Santelli (che ieri ha trasferito la sede regionale di Forza Italia da Reggio Calabria a Cosenza) aveva chiesto alla sua amica Elisabetta Gregoraci di candidarsi ma la soveratese ha rifiutato pur dichiarando di spendersi per Berlusconi e per la Calabria. Per una star che si nega un’altra accetta. E’ in pista Fiorella Ceccacci Rubino, 47enne deputata del Pdl dal 2006 ma non confermata alle politiche 2013 (ha interpretato “Sono come tu mi vuoi”, corto del maestro Tinto Brass). Ieri c’è stato un commento del parlamentare Giuseppe Galati, componente della Commissione Bilancio della Camera, che ha invitato i suoi a «volare alto e dedicare tutte le nostre energie al rinnovamento dell’Italia, un rinnovamento che non coincide con quello di Matteo Renzi, ma poggia sui valori liberali, su una reale competitività, un ammodernamento del paese che mira ad una forte spinta verso la crescita per creare in tempo reale nuova occupazione e a una Europa più solidale nella quale finalmente, dopo anni, siano accantonate le politiche dell’austerità più assoluta». 

Bisogna anche ricordare che neppure un mese fa Galati, ospitando in una kermesse con Fitto e Capezzone, è sembrato fosse a un passo da una sua candidatura europea, proposta da Ennio Morrone con ampio sostegno. Nello stesso campo del centrodestra, c’è la lista Ncd-Udc. Ricordano che Dorina Bianchi, ex Udc (ex Pd ed ancor prima ex Ccd), passata nel Pdl, al punto che Pierferdinando Casini le disse a Crotone in un comizio che la vedeva candidata a sindaco “Va’ dove ti porta il cuore” (lasciò lo scudo crociato per Berlusconi), rimasta accanto a Scopelliti, e quindi nel Ncd, oggi si ritrova di nuovo accanto a Casini. Corsi e ricorsi storici. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?