Salta al contenuto principale

Castrovillari, al comune crolla la maggioranza
I consiglieri si dimettono, si tornerà al voto

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

CASTROVILLARI (CS) - Finisce l'esperienza di sindaco di Castrovillari di Domenico Lo Polito. Nove consiglieri comunali, infatti, (sei di minoranza più tre appartenenti alle liste che appoggiavano la maggioranza di centrosinistra, due eletti col Psi e uno con l’Udc) hanno rassegnato le dimissioni decretando così lo scioglimento del Civico consesso e la conseguente fine anticipata della consiliatura, guidata, per l'appunto, da Domenico Lo Polito del Partito democratico, in carica dal 2012 e alle ultime primarie candidato alla segreteria regionale.

Lo stesso Lo Polito commenta con molta amarezza l'accaduto e «non perché non sono più sindaco ma per la città. La fase che stiamo vivendo è una fase molto importante per la città di Castrovillari. Ci sono finanziamenti che devono essere concretizzati entro 30 giorni, si tratta di circa 12 milioni di euro che riguardano i Piani locali di lavoro, i Pisl e finanziamenti per la depurazione». In ogni caso, Lo Polito ha data la propria disponibilità «da subito al commissario in modo da fornirgli tutte le indicazioni affinché questi finanziamenti non vengano persi».
Nel corso dei prossimi giorni il prefetto di Cosenza procederà alla nomina di un commissario prefettizio, e di eventuali sub comissari, che si occuperanno di gestire il comune fino alla prossima scadenza elettorale utili per eleggere il consiglio comunale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?