Salta al contenuto principale

Falcomatà conquista le primarie del cetrosinistra
E' lui il candidato sindaco per Reggio Calabria

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

 

REGGIO CALABRIA - Giuseppe Falcomatà sarà il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni comunali di Reggio Calabria. Lo hanno deciso, nella giornata di domenica, gli elettori reggini attraverso le primarie di coalizione. Quando mancano ancora i dati ufficiali, Falcomatà ha superato di poche centinaia di voti Domenico Battaglia. Un successo atteso, secondo molte previsioni, per il figlio dell'ex sindaco Falcomatà.

Quello che invece può essere detto con certezza è il dato più significativo emerso dalle primarie: la grande voglia di partecipazione, quasi 18 mila votanti. Un’affluenza record che ha spiazzato per primi gli stessi dirigenti del pd che ieri hanno deciso di prorogare di un’ora, con l’assenso di tutti e quattro i candidati, l’orario di chiusura dei seggi a causa delle file interminabili di persone che a ridosso dell’orario di chiusura si apprestavano a votare. Un risultato che va ben oltre le aspettative.
Specie se si considera che il tutto si è svolto in una calda domenica di luglio, con un caldo asfissiante, un euro da pagare e dopo una lunga attesa, per la maggior parte dei votanti, che evidentemente non ha scoraggiato nessuno.  

«C'è sempre una prima svolta: grazie a tutti». Con queste parole Giuseppe Facolmatà, 32 anni, avvocato, parafrasando l’hastag della sua campagna elettora (#unpasso alla svolta).

LEGGI LE DICHIARAZIONI DI MAGORNO ALLA CHIUSURA DEI SEGGI

I nomi di Giuseppe Falcomatà e Mimmo Battaglia del Partito Democratico, Enzo Amodeo del Centro Democratico e Filippo Bova del mondo dell’associazionismo hanno smosso una marea di persone che hanno mostrato un urgente bisogno di cambiamento, la necessità che la città riprenda a vivere secondo le regole della democrazia partecipata, come in questa occasione, e la voglia di scegliere i propri amministratori, il proprio futuro. In ogni caso, le primarie sono state un successo, indipendentemente dal vincitore. Quelli che pensavano ad una scarsa partecipazione per una sorta di nausea verso l’intera classe politica non hanno fatto i conti con la voglia di rinascita della gente, una rinascita che possibilmente accompagni la città a risollevarsi da una infinita serie di disgrazie.

Falcomatà è avvocato ed è nato a Reggio Calabria nel 1983, dal 2002 è componente del Consiglio d’Amministrazione della "Fondazione Italo Falcomatà" dedicata al padre. Nel 2007 è stato il più votato tra gli eletti della I Circoscrizione cittadina "centro storico". Dopo l’esperienza come Consigliere circoscrizionale, è stato eletto Consigliere al Comune nelle fila del Partito Democratico ricoprendo il ruolo di capogruppo. Nel 2012 ha pubblicato, con Città del Sole Edizioni, il suo primo romanzo "La vendetta immobile".

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?