Salta al contenuto principale

«Pronta la nomina del commissario alla sanità»
Il ministro Lorenzin: «Ci sarà prima del voto»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

CAMIGLIATELLO SILANO (CS) - «Il governo ha in agenda la nomina del nuovo commissario per il piano di rientro. Lo faremo al più presto e sopratutto lo faremo prima
delle elezioni regionali». Lo ha detto il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a margine di una intervista nell’ambito della quarta edizione di Stelle a Sud in corso a Camigliatello Silano.

Un tema particolarmente delicato, considerato anche l'avvicinarsi delle elezioni regionali. Un appello per arrivare alla nomina del commissario era giunto, nel corso della stessa manifestazione, anche da Rosy Bindi, presidente della Commissione parlamentare antimafia. «In Calabria - ha detto - bisogna nominare subito un nuovo commissario per la sanità. In un settore così delicato - ha aggiunto Rosy Bindi - ogni assenza di potere legittima una presenza del potere criminale. La questione si pone in termini di urgenza perché la sanità è uno dei pochi settori dove ci sono soldi e quindi bisogna prendere in mano questa situazione e risolverla al più presto».

Tornando al ministro Lorenzin, la stessa ha aggiunto: «Mi impegno ad arrivare in tre anni a un equilibrio di bilancio per le regioni del Sud in Sanità e a riportare nel Mezzogiorno gli investimenti scientifici».

«Finora - ha aggiunto - il Sud ha fatto politiche sanitarie totalmente sbagliate; è necessario che si guadagni la fiducia dei pazienti dando un esito di qualità. Un Piano Esiti è un utile strumento di trasparenza per avere una classifica delle migliori strutture sanitarie».

Riguardo il divario tra Nord e Sud il Ministro ha dichiarato che ci sono tutti i presupposti per superarlo, perché «ci sono professionisti e scienziati di grande valore al Sud, e questo Premio lo ha dimostrato con i riconoscimenti conferiti in questi giorni».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?