Salta al contenuto principale

«La Giunta non può nominare manager della sanità»
Il Ministero blocca ogni ipotesi per i nuovi direttori

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

CATANZARO - La Giunta regionale in carica, con il regime di prorogatio, non può nominare nuovi direttori generali di aziende sanitarie o commisari straordinari. La doccia fredda arriva con un comunicato del ministero della Salute, pubblicato sul sito del dicastero guidato dal ministro Beatrice Lorenzin.

Poche righe per dichiarare eventualmente nulli gli atti con cui la Giunta regionale calabrese potrebbe procedere a nominare nuovi manager nella sanità. E' lo stesso Ministero a precisare che «l’Avvocatura dello Stato, alla quale si sono rivolti i sub commissari per l’attuazione del piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario della Regione Calabria, ha decisamente escluso che una giunta regionale in regime di prorogatio possa procedere a tali nomine, escludendo altresì che in luogo di direttori generali possano essere nominati commissari straordinari».

Il Ministero ha anche precisato che «tale posizione è pienamente condivisa dal Ministero della salute che, assieme al Ministero dell’economia e delle finanze e per il tramite dell’organo commissariale, vigilerà per garantirne il rispetto».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?