Salta al contenuto principale

Provinciali, è ufficiale: a Cosenza è una sfida a 3
Presentate liste anche a Catanzaro e Crotone: ecco i nomi

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

LA data cerchiata in rosso sul calendario è il 12 ottobre. Quel giorno in Calabria saranno rinnovati 3 consigli provinciali su 5 e le liste dei candidati sono state formalmente depositate. Si vota a Cosenza, Catanzaro, Crotone, mentre Vibo ha il suo appuntamento elettorale il 28 settembre (LEGGI) e Reggio Calabria - impegnata nelle comunali il 26 ottobre - deve traghettare verso il nuovo status di città metropolitana.

Si tratta della prima votazione dopo la riforma che prevede la trasformazione dell'ente Provincia in una struttura di secondo livello, nella quale elettorato attivo e passivo include solo sindaci e consiglieri dei Comuni che ricadono nel territorio provinciale. E a contendersi un posto nelle nuove assemblee consiliari sono diverse decine.

A Catanzaro, dove sono state consegnate 4 liste - Due per Bruno, una per ogni altro candidato presidente - i nomi per i consiglieri sono in tutto 42. La presidenza se la contenderanno Enzo Bruno per Aggregazione Democratica e sostenuto da una parte del suo partito, il Pd; Tommaso Brutto, espressione del centrodestra; Pantaleone Procopio per l’aggregazione dei sindaci “indipendentisti”. 

LA SCHEDA: I NOMI DI TUTTI I CANDIDATI NELLE LISTE DI CATANZARO

A Crotone, 28 candidati consiglieri spalmati su 4 liste. A sostegno di Peppino Vallone, sindaco di Crotone, c'è la lista ufficiale del Pd. Per Roberto Siciliani, sindaco di Cirò Marina e promotore di un progetto "territoriale", c'è la lista "Crotone prima di tutto". Su Siciliani, di fatto, vanno così a convergere anche i voti del centrosinistra.

LA SCHEDA: I NOMI DI TUTTI I CANDIDATI NELLE LISTE DI CROTONE

Più articolato lo scenario a Cosenza. In extremis è arrivata anche la candidatura di Marcello Manna, neo sindaco di Rende, sostenuto a gran voce dal senatore Tonino Gentile, coordinatore regionale del Ncd, che finisce così per spaccare il fronte di centrodestra nel quale si era mosso con grande anticipo il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto. Il candidato del centrosinistra è invece il sindaco di Cassano, Gianni Papasso, ma anche attorno al suo nome non sono mancate le polemiche di chi, nella coalizione, ha parlato di scelta impsota dai vertici romani. 

LA SCHEDA: I NOMI DI TUTTI I CANDIDATI NELLE LISTE DI COSENZA

Alla fine, Occhiuto ha presentato 420 firme di sostegno alla candidatura, Papasso 350, Manna circa 300. Sette in tutto le liste: Laboratorio civico; Insieme x la provincia; Nuova provincia; Patti fra comuni; Provincia democratica; Calabria futura; Italia del meridione Calabria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?