Salta al contenuto principale

Non ci sono i soldi per fare le elezioni regionali
La Giunta chiede la convocazione del Consiglio

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

CATANZARO - I soldi per lo svolgimento delle elezioni rischiano di non esserci, almeno non ci saranno senza una variazione del bilancio regionale che la Giunta regionale, presieduta dalla presidente facente funzioni Antonella Stasi, su proposta dell’assessore al Bilancio Giacomo Mancini, a ripresentato in conseguenza della non approvazione a causa del venir meno del numero legale in aula, da parte del Consiglio regionale, della variazione al bilancio che avrebbe assicurato la copertura finanziaria allo svolgimento della scadenza elettorale.

In sostanza, la giunta regionale ha deliberato di reiterare la richiesta della variazione di tre milioni di euro, integrandola con un’ulteriore variazione di un milione di euro. Fondi necessari al fine di poter far fronte alle spese relative alle elezioni per il rinnovo del consiglio regionale fissate al 23 novembre.

Ma il problema nasce nel momento in cui la variazione di bilancio, per essere operativa, necessità dell'approvazione del Consiglio Regionale che, invece, nel corso dell'ultima seduta (LEGGI) il massimo consesso regionale aveva decretato la chiusura della consiliatura rinviando ogni e qualunque altro provvedimento al nuovo Consiglio che scaturirà dalle elezioni del 23 novembre. Per superare il problema la giunta regionale ha, quindi, chiesto una nuova convocazione straordinaria, di fatto riaprendo una consiliatura che sotto questo profilo appare sempre più tormentata e infinita. Per l'esecutivo regionale il consesso dovrebbe discutere e approvare il necessario disegno di legge che preveda una variazione al bilancio per l’esercizio finanziario 2014 di complessivi quattro milioni di euro, altrimenti in bilancio non ci saranno i fondi disponibili per svolgere le elezioni e la regione potrebbe andare incontro all'insorgere di un debito fuori bilancio, ovviamente le elezioni non dovrebbero essere in discussione, di cui dovrebbe farsi carico la nuova amministrazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?